Oratorio Don Bosco

le donne dell'oratorio ci fanno sapere...

Un pensiero di gratitudine a tutti coloro che in queste domeniche hanno condiviso, con i loro acquisti, il nostro progetto di aiuto e so- stegno per Amatrice e non solo: GRAZIE!!

I nostri ragazzi del catechismo, infatti, sono diventati mercanti per un giorno; chi ci ha addolcito con torte e biscotti, chi ci ha istruito con libri, chi ci ha divertito con giochi ... il tutto a prezzi super vantaggiosi!

Così con un buon bottino in mano, speriamo di riuscire a consegnare il ricavato nelle mani di don Savino D’Amelio, sacerdote di Amatrice, conosciuto in ottobre, che fa sapere che ci aspetta ...

A lui abbiamo sussurrato il nostro sogno: creare un legame solidale che unisca la nostra comunità e la loro. Riusciremo? Per ora ci mettiamo la nostra volontà, il nostro impegno; il resto lo lasciamo a Dio ... ognuno di noi sarà piccola luce, piccola fiammella di solidarietà che la tingerà di speranza, ricordandoci che solo così sarà Natale.

Non solo gli auguri, non solo i regali, non solo i vestiti dei giorni speciali. Lo so, è difficile dire: “aiutiamo soprattutto chi soffre e dalla gioia è lontano”. Ma solo se avremo tutto questo nel cuore Natale sarà un momento d’amore.

 

 

 

 

 

 

I battenti della parrocchia sono aperti alle molteplici attività che la animano tutti i giorni della settimana.

Al lunedì le donne cuciono, al mercoledì e venerdì gli uomini tagliano…al lunedì l’oratorio si trasforma in una fabbrica cinese: venti donne circa, dai 50 ai 90 (auguri!), armate di pazienza, abilità, ago, filo, ferro e uncinetto danno forma alla loro creatività stando insieme in pace, nel pomeriggio a loro dedicato. Così, tra un caffè, quattro chiacchiere, due pasticcini e, perché no, qualche battibecco…è subito sera! Chissà perché questi lunedì corrono così veloci da quasi dieci anni… forse perché stare insieme ci fa stare bene.

Poi ci sono loro, “i magnifici quattro”, artisti del legno: si incontrano due volte alla settimana e, con un pezzo di legno in mano, fanno nascere cuori, cornici, candele, angeli e… di tutto e di più. Una bottiglia di vino, una torta, una risata e, per musica, il suono del trapano, dell’avvitatore, della levigatrice.

Si uniscono, poi, intenti e soldi, indirizzati alle tasche di chi ne ha pochi. Appuntamento per tutti saranno l’ultima domenica di novembre e tutte le domeniche di dicembre sino a Natale, nella piazzetta antistante il comune, dove verranno esposti e venduti tutti i nostri manufatti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I ragazzi di Gomel

Anche quest'anno sette ragazzi bielorussi e l' accompagnatrice sono ospiti dell'associazione Il Pellicano a Traversetolo.
E' per loro un' occasione per disintossicarsi dai veleni di Chernobyl . Vivono infatti a pochi km dalla centrale nucleare, in un istituto (quasi tutti) poiché abbandonati dalla famiglia.

Trascorrono un mese qui, vengono visitati e curati, oltre a vivere giornate di divertimento, sport e amorevole amicizia. Quest'anno sono stati ospitati in oratorio (grazie infinite al don per la disponibilità!) ed hanno avuto modo di trascorrere ore di amicizia anche con diversi dei nostri ragazzi del catechismo. Infatti durante l'anno gruppi del catechismo hanno ascoltato Alice e Laura parlare delle esperienze degli anni scorsi con i ragazzi bielorussi e con generosità hanno raccolto l'invito a rendersi utili facendo biscotti poi venduti al mercato o più semplicemente dando l'adesione a frequentarli / giocare a calcio / mangiare insieme, fare amicizia in questo mese di luglio. E' stato bellissimo vederli insieme ed utile esperienza per tutti. 

Epidemie a Traversetolo

Close

Nel 1816, secondo il nuovo regolamento territoriale stabilito dal governo di Maria Luigia, Traversetolo abbandona la connotazione di Vicariato per assumere quella di Comune e le sue frazioni, in precedenza Comuni o Comunelli, divengono Sezioni del nuovo Comune. Ad amministrare il nuovo Comune viene designato un Pretore, che sostituisce l’antico Podestà, affiancato da due o più Sindaci  per ogni Sezione del territorio comunale stesso. Secondo il nuovo...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Festa della Liberazione
25 aprile, mercoledì, ore 10.00 Leggi

Agenda del Vescovo : Santa Messa
25 aprile 2018, mercoledì ore: 17:00 Leggi

Agenda del Vescovo : Udienze concordate
26 aprile 2018, giovedì ore: Leggi

Benedizione della Famiglia
27 aprile, venerdì Leggi

Caritas: Raccolta generi alimentari
27 aprile, venerdì, dalle 15.30 Leggi