« Beato l'uomo che dona largamente ai poveri, la sua giustizia rimane per sempre » (Sal 112,9)

Sant'Agostino (354-430), vescovo d'Ippona (Africa del Nord) e dottore della Chiesa - Discorsi, 302, nel natale del martire Lorenzo (Nuova Biblioteca Agostiniana)

agosto 10 , 2021
San Lorenzo fu arcidiacono. Quanto alla tradizione, i persecutori gli richiedevano le ricchezze della Chiesa; ebbe per questo a soffrire tanti travagli che, all'ascolto, c'è da inorridire. Posto su una graticola, fu arso sulle fiamme (…) superando tuttavia le sofferenze del corpo, con grande forza di carità, per l'aiuto di Colui che tale lo rese “Siamo infatti opera sua, creati in Cristo Gesù per le opere buone che Dio ha predisposto perché noi le praticassimo” (Ef 2,10). Ma ad inasprire la collera del persecutore (…) Lorenzo disse: "Vengano avanti con me dei veicoli per caricarvi le ricchezze della Chiesa". Vennero mandati dei carri e li riempì di poveri e comandò che tornassero indietro, affermando: "Queste sono le ricchezze della Chiesa". Ed è vero, fratelli, che le necessità dei bisognosi sono le grandi ricchezze dei cristiani, se riusciamo a comprendere dove dobbiamo mettere in serbo quanto possediamo. Se affideremo loro i nostri tesori, non li perderemo.     

La Sacra Bibbia

Close

Leggi la Bibbia online, direttamente sul sito della tua parrocchia

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi