« Credo, aiutami nella mia incredulità »

Isacco di Siria (VII secolo), monaco nella regione di Mossul - Discorsi ascetici, prima parte, 72

febbraio 20 , 2017
La fede è la porta dei misteri. Ciò che le cose sensibili sono per gli occhi del corpo, così è la fede per gli occhi nascosti dell'animo. Come abbiamo due occhi del corpo, così abbiamo due occhi spirituali dell'animo, secondo i Padri, e ognuno ha la propria visione. Con un occhio vediamo i segreti della gloria di Dio, nascosta negli esseri della creazione, cioè la sua potenza, la sua sapienza, e la sua provvidenza eterna che ci circonda e che comprendiamo quando consideriamo da quale altezza egli ci conduce. Con lo stesso occhio contempliamo anche gli ordini celesti, gli angeli, nostri compagni di servizio (Ap 22,9). Con l'altro occhio contempliamo la gloria della santa natura di Dio, quando egli si degna di farci entrare nei suoi misteri spirituali e apre alla nostra intelligenza l'oceano della fede.    

Comunità in cammino

Close

Hai perso un numero del giornalino parrocchiale? Vuoi rileggere un articolo? Tutti le uscite disponibili per il download!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Riflessioni della sera
30 marzo 2020, lunedì ore: Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi