« Ecco lo sposo! »

San Gregorio Nazianzeno (330-390), vescovo, dottore della Chiesa - Sul santo battesimo, Discorso 40, 46; PG 36, 425

settembre 01 , 2017
Subito dopo il battesimo, sosterai in piedi davanti al grande santuario per significare la gloria del mondo a venire. Il canto dei salmi con cui sarai accolto è un preludio al coro celeste. Le lampade che accenderai prefigurano il corteo di luci che condurrà in presenza dello Sposo le nostre anime rilucenti e vergini, munite delle lampade risplendenti della fede. Facciamo attenzione a non abbandonarci al sonno per noncuranza, affinché non si presenti all'improvviso, senza che ce ne rendiamo conto, Colui che attendiamo. Non restiamo senza provviste di olio e di opere buone, per non venire esclusi dalla sala di nozze... Lo Sposo entrerà in fretta e le anime prudenti entreranno con lui. Le altre, impegnate a preparare le lampade, non troveranno il tempo di entrare e verranno lasciate fuori, tra i lamenti; capiranno troppo tardi cosa hanno perduto per via della loro noncuranza. Esse saranno simili agli invitati alle nozze celebrate da un nobile padre per un nobile sposo, che si rifiutarono di parteciparvi: uno perché si era sposato da poco, l'altro perché aveva appena comprato un campo, un altro ancora perché aveva acquistato un paio di buoi (Lc 14,18-20)...  Non vi sarà posto in cielo per l'orgoglioso e per l'indolente; e neanche per chi non indossa un abito appropriato, degno di un banchetto nuziale (Mt 22,11), anche se in questa vita si riteneva degno dello splendore celeste e si è indebitamente inserito nel gruppo dei fedeli, cullandosi di speranze illusorie. Che cosa avverrà dopo? Lo Sposo sa cosa ci insegnerà quando saremo in cielo; egli sa quale relazione avrà con le anime che saranno entrate insieme a lui. Credo che vivrà in loro compagnia, insegnando loro i misteri più puri e perfetti.    

NON HO TEMPO...

Close

«Il tempo passa…Ho perso tempo…Non ho più tempo…Il tempo è denaro…». Siamo stressati dal tempo. Anche noi preti. E tutte le nostre relazioni ne soffrono. Oggi in particolare si sono create esigenze lavorative che hanno cancellato in pochi anni i diritti che i nostri padri avevano conquistato con lotte sociali: 8 ore per lavorare, 8 ore per riposare, 8 ore per vivere. La nostra vita familiare, sociale, comunitaria ormai...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Appuntamenti diocesani : ACI a Parma2020: custodi del creato
17 gennaio 2020, venerdì ore: 21:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Incontro
17 gennaio 2020, venerdì ore: 18:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Incontro con don Massimo Angelelli
17 gennaio 2020, venerdì ore: 17:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Coordinatore parrocchiale di pastorale sanitaria
17 gennaio 2020, venerdì ore: 17:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : ACI a Parma2020: custodi del creato
17 gennaio 2020, venerdì ore: 18:00 Leggi