« Gesù diceva... che bisogna pregare sempre »

San Basilio (ca 330-379), monaco e vescovo di Cesarea in Cappadocia, dottore della Chiesa - Omelie, 5

novembre 12 , 2016
Non occorre ridurre la preghiera alla sola domanda a parole. Dio infatti non ha bisogno che gli teniamo dei discorsi; sa bene, anche se non chiediamo nulla, ciò che ci è utile. Come sarebbe a dire? La preghiera non consiste in formule; congloba tutta la vita. «Sia che mangiate sia che beviate sia che facciate qualsiasi altra cosa, dice l'apostolo Paolo, fate tutto per la gloria di Dio» (1 Cor 10,31). Sei forse a tavola? Prega: prendendo il tuo pane, ringrazia colui che te l'ha dato; bevendo il tuo vino, ricordati di colui che ti ha fatto questo dono per rallegrare il tuo cuore e allievare le tue miserie. Terminato il pranzo, non dimenticare tuttavia il tuo benefattore. Quando ti metti la tunica, ringrazia colui che te l'ha data; quando ti metti il mantello testimonia il tuo affetto a Dio che ci fornisce i vestiti adatti per l'inverno e per l'estate, per proteggere la nostra vita. Al tramonto del giorno, ringrazia colui che ti ha dato il sole per i lavori della giornata e il fuoco per rischiarare la notte e per provvedere ai nostri bisogni. La notte ti fornisce dei motivi di azione di grazia; guardando il cielo e contemplando la bellezza delle stelle, prega il Maestro dell'universo che ha fatto ogni cosa con sapienza. Quando vedi tutta la natura addormentata, adora ancora colui che ci solleva con il sonno da ogni nostra fatica e ci rende con un po' di riposo il vigore delle nostre forze. Allora pregherai senza stancarti, se la tua preghiera non si contenterà di formule e se, al contrario, ti terrai unito a Dio lungo tutta la tua esistenza, in modo da fare dalla tua vita una preghiera incessante.    

\"Seguimi\"...

Close

Il tempo della Quaresima ricorda i 40 anni trascorsi da Israele nel deserto, mentre era in cammino verso la terra promessa. In quel periodo il popolo sperimentò cosa significasse vivere sotto una tenda, senza fissa dimora, nella totale mancanza di sicurezza. Quante volte fu preso dalla tentazione di tornare in Egitto, dove almeno il pane era garantito, sebbene fosse il cibo degli schiavi. Nella precarietà del deserto fu proprio Dio a provvedere l'acqua e il nutrimento...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Ufficio pastorale familiare della Cei
18 luglio 2019, giovedì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo AC giovanissimi (3ª media –1ª superiore) 2019
18 luglio 2019, giovedì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo ACR (1ª- 2ª media) 2019
19 luglio 2019, venerdì ore: Leggi

Agenda del Vescovo : Messa ai piedi della croce
20 luglio 2019, sabato ore: 11:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo AC giovani (2ª-4ª superiore) 2019
20 luglio 2019, sabato ore: Leggi