« Gesù voleva molto bene a Marta, a sua sorella e a Lazzaro » (Gv 11,5)

San Francesco di Sales (1567-1622), vescovo di Ginevra, dottore della Chiesa - Introduzione alla vita devota, III, 19

luglio 29 , 2021
Ama tutti con un grande amore di carità, ma legati con un rapporto di amicizia soltanto con coloro che possono far con te uno scambio di cose virtuose. (...) Se lo scambio avviene nel campo delle conoscenze, la tua amicizia sarà, senza dubbio, molto lodevole; più ancora se il campo sarà quello delle virtù, come la prudenza, la discrezione, la fortezza, la giustizia. Ma se questo scambio avverrà nel campo della carità, della devozione, della perfezione cristiana, allora sì che si tratterà di un'amicizia preziosa! Sarà ottima perché viene da Dio, ottima perché tende a Dio, ottima perché il suo legame è Dio, ottima perché sarà eterna in Dio. È bello poter amare sulla terra come si ama in cielo, e imparare a volersi bene in questo mondo come faremo eternamente nell'altro. Non parlo qui del semplice amore di carità, perché quello dobbiamo averlo per tutti gli uomini; parlo dell'amicizia spirituale, nell'ambito della quale, due, tre o più persone si scambiano la devozione, gli affetti spirituali e diventano realmente un solo spirito (cfr At 4,32). A ragione quelle anime felici possono cantare: “Ecco quanto è buono e quanto è soave che i fratelli vivano insieme! ” (Sal 133,1). (...) Mi sembra che tutte le altre amicizie siano soltanto fantasmi a confronto di questa. (...) Per i cristiani che vivono nel mondo, è indispensabile aiutarsi con una santa amicizia; infatti così ci si fa coraggio, ci si aiuta, ci si sostiene nel cammino verso il bene. (...) È fuor di dubbio, e nessuno si sogna di negarlo, che Nostro Signore avesse un'amicizia più tenera e personale con Giovanni, Lazzaro, Marta, Maddalena; lo dice la Scrittura.     

Santa Lucia

Close

Anche quest’anno è stata celebrata a Sivizzano la festa in onore di Santa Lucia con la celebrazione della S.Messa da parte di Don Andrea, alla presenza di numerosi fedeli provenienti anche da Traversetolo e dai paesi vicini. La bella giornata di sole ha favorito anche il pellegrinaggio a piedi sino alla chiesa e alla grande Croce del Giubileo del 2000. Don Andrea durante l’omelia ha tratteggiato la figura della vergine e martire, che custodì,...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni