« Guarì molti malati »

San Giovanni Crisostomo (ca 345-407), sacerdote ad Antiochia poi vescovo di Costantinopoli, dottore della Chiesa - Omelie sul vangelo di Matteo, 27,1

giugno 26 , 2021
« Venuta la sera, gli portarono molti indemoniati ed egli scacciò gli spiriti con la sua parola e guarì tutti i malati ». Vedi come la fede della folla aumenta poco a poco? Nonostante l'ora avanzata, non hanno voluto lasciare il Signore, hanno pensato che la sera permetteva loro di portargli dei malati. Pensa a tutte le guarigioni che gli evangelisti tralasciano; non le raccontano tutte una ad una, ma in una sola frase ci fanno vedere un oceano infinito di miracoli. E affinché la grandezza del prodigio non ci porti all'incredulità, affinché non siamo sconcertati al pensiero che tale folla colpita da mali così diversi sia guarita in un istante, il vangelo porta la testimonianza del profeta, tanto straordinaria e sorprendente quanto i fatti stessi: « Perché si adempisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia : Egli ha preso le nostre infermità e si è addossato le nostre malattie » (Is 53,4). Non dice: « Egli ha distrutto », ma: « Egli ha preso » e « si è addossato », dimostrando così, secondo me, che il profeta parla più del peccato che delle malattie del corpo, ciò che è secondo la parola di Giovanni: « Ecco l'Agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo » (Gv 1,29).     

Sant'Antonio 2019

Close

...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi