« Il Figlio dell'uomo sta per esser consegnato in mano degli uomini »

San Basilio (ca 330-379), monaco e vescovo di Cesarea in Cappadocia, dottore della Chiesa - Omelie sull'umiltà, 5-6

settembre 30 , 2017
« Chi si abbasserà sarà innalzato, e chi si innalzerà sarà abbassato » (Mt 23, 12)... Imitiamo il Signore che scese dal cielo fino all'ultimo abbassamento, e di rimando, fu innalzato dall'ultimo posto all'altezza che gli si addiceva. Scopriamo tutto ciò che il Signore ci insegna per condurci all'umiltà. Appena nato, eccolo già in una grotta, sdraiato non in una culla, ma in una mangiatoia. Nella casa di un artigiano e di una madre senza risorse, è sottomesso a sua madre e al suo sposo. Lasciandosi insegnare, ascoltando coloro di cui non aveva alcun bisogno, interrogava in tal modo che, all'udire le sue domande, si meravigliavano della sua saggezza. Si sottomette a Giovanni e il Maestro riceve il battesimo dal suo servo. Mai resistette a coloro che si mettevano contro di lui, e non diede prova della sua potenza invincibile per liberarsi dalle mani che lo incatenavano, ma si lasciò convincere, come se fosse impotente, e nella misura in cui lo giudicò opportuno, si sottopose a un potere effimero. Comparve davanti al sommo sacerdote, in qualità di imputato; condotto davanti al governatore, si sottomise al suo giudizio, e mentre era in grado di rispondere ai calunniatori, sopportò in silenzio le loro calunnie. Coperto di sputi dagli schiavi e da volgari valletti, fu infine consegnato alla morte, ad una morte infamante agli occhi degli uomini. Tale fu la sua vita di uomo dalla nascita fino alla fine. Ma dopo un tale abbassamento, fece risplendere la sua gloria... Imitiamolo per giungere, anche noi, alla gloria eterna.    

1 - La terra, serbatoio di bellezza

Close

La terra è un nido per i semi che aspettano di germogliare. Un rifugio per gli animali che in essa si scavano una tana. Dalla terra viene il cibo che mangiamo. Dovunque ci troviamo possiamo chinarci e raccoglierla in un pugno: perché la terra è la stessa, generosa e potente, per tutti gli uomini del mondo. San Francesco nel “Cantico delle Creature” scrive così: “Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi