« La mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda »

Isacco di Siria (VII secolo), monaco nella regione di Mossul - Discorsi ascetici, 1a parte, n° 72

maggio 05 , 2017
L’Albero di vita è l’amore di Dio. Adamo l’ha perso nella sua caduta e non ha mai più ritrovato la gioia, ma lavorava e si affaticava sulla terra piena di spine (Gen 3,18). Coloro che si sono privati dell’amore di Dio mangiano nelle loro opere il pane del loro sudore (Gen 3,19), anche se camminassero su una via retta; è questo il pane che è stato dato da mangiare alla prima creatura dopo la caduta. Finché non troviamo l’amore, il nostro lavoro è qui, sulla terra piena di spine...; qualunque sia la nostra giustizia personale, viviamo col sudore sul nostro volto. Ma quando abbiamo trovato l’amore, ci nutriamo del pane celeste, e siamo confortati al di là di ogni lavoro e di ogni fatica. Il pane celeste è Cristo, che è disceso dal cielo e ha dato la vita al mondo. E questo è il cibo degli angeli (Sal 78,25). Chi ha trovato l’amore si nutre di Cristo ogni giorno e a tutte le ore, e per questo diviene immortale. Infatti egli ha detto “Chi mangia questo pane che io darò non vedrà mai la morte”. Beato chi mangia il pane dell’amore, che è Gesù. Infatti colui che si nutre dell’amore, si nutre di Cristo, il Dio che regge l’universo. Di questo testimonia Giovanni quando dice: “Dio è amore” (1 Gv 4,8). Dunque chi vive nell’amore riceve da Dio il frutto della vita. Respira in questo mondo l’aria stessa della risurrezione, quest’aria che fa le delizie dei giusti risuscitati. L’amore è il Regno. Di esso il Signore ha misteriosamente ordinato ai suoi apostoli di nutrirsi; cos’è mangiare e bere alla mensa del mio Regno (Lc 22,30) se non l’amore? Infatti l’amore è capace di nutrire l’uomo al posto di ogni cibo e di ogni bevanda. È questo il vino che rallegra il cuore dell’uomo (Sal 104,15). Beato chi beve questo vino.    

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Donatori AIDO
08 dicembre, domenica, ore 18.00 Leggi

Adorazione Eucaristica
08 dicembre, domenica, ore 15.30 Leggi

Solennità dell’Immacolata Concezione
08 dicembre, domenica, ore 15.30 Leggi

La bancarella dell’Oratorio
da domenica 1° dicembre a domenica 22 Leggi

Agenda del Vescovo : Solennità dell’Immacolata Concezione
08 dicembre 2019, domenica ore: 18:00 Leggi