« Lo Spirito di verità vi guiderà alla verità tutta intera »

Guglielmo di Saint-Thierry (ca 1085-1148), monaco benedettino poi cistercense - Specchio, 6; PL 180, 384

maggio 20 , 2020
"Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre, egli mi renderà testimonianza. Nessuno conosce i segreti dell'uomo se non lo spirito dell'uomo che è in lui; così pure i segreti di Dio nessuno li ha mai potuti conoscere se non lo Spirito di Dio" (cf Gv 15,26 e 1 Cor 2,11). Affrettati dunque ad essere partecipe dello Spirito Santo. (...) Incominceranno allora a brillare nel tuo spirito quelle cose che la Sapienza poté dire in terra ai suoi discepoli, ma che essi non potevano capire, finché non fosse venuto lo Spirito di verità, che avrebbe insegnato loro tutta la verità. (...) "Dio è spirito" (Gv 4,24) E come è necessario che quelli che lo adorano, lo adorino "in spirito e verità" (ibidem), così coloro che desiderano sapere e conoscere è necessario che cerchino l'intelligenza della fede e il senso di quella pura e semplice verità solo nello Spirito Santo. Infatti nelle tenebre e nell'ignoranza di questa vita lui è luce illuminante per i poveri in spirito (Mt 5,3); è la carità che trascina, la dolcezza che affascina, è la via dell'uomo a Dio, l'amore di chi ama, la devozione, la pietà. Rivela ai fedeli, in un crescendo di fede, la giustizia di Dio, quando dà grazia su grazia (Gv 1,16), e fede illuminata dalla fede che nasce dall'ascolto.    

All'opera!

Close

Se accostiamo una conchiglia all’orecchio e aspettiamo, sentiremo in lontananza il mormorio del mare. Ma se ascoltiamo ancora più attentamente, senza stancarci, troveremo qualcosa di più raro e segreto, perché in quel rumore leggero e ritmico, come in ogni suono della natura, si nasconde una storia. Questa storia ha per protagonista una bambina: potresti essere tu, ma noi per comodità la chiameremo Sofia. Un giorno Sofia aprì gli occhi e si...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni