« Non dovevi forse anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te? »

Santa Faustina Kowalska (1905-1938), religiosa - Diario, § 1570

marzo 09 , 2021
O Dio di grande misericordia, Bontà infinita, ecco che oggi l'umanità intera chiama dall'abisso della sua miseria la tua misericordia, la tua pietà, o Dio; e ti chiama con la voce potente della miseria. Dio benevolo, non respingere le preghiere degli esiliati di questa terra. O Signore, Bontà inconcepibile, tu conosci a fondo la nostra miseria e sai che non potremo con le nostre forze elevarci fino a te. Per questo, ti supplichiamo, previenici con la tua grazia e aumenta senza sosta in noi la tua misericordia, affinché adempiamo fedelmente la tua santa volontà durante tutta la nostra vita, come nell'ora della nostra morte. L'onnipotenza della tua misericordia ci protegga dagli attacchi dei nemici della salvezza, affinché possiamo attendere con fiducia, da figli tuoi, la tua ultima venuta, di cui solo tu conosci l'ora. Quanto a noi, ci aspettiamo di ricevere tutto ciò che ci è stato promesso da Gesù, malgrado tutta la nostra miseria, perché Gesù è la nostra speranza; passiamo attraverso il suo cuore misericordioso come attraverso le porte aperte del cielo.    

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di agosto
18 agosto, giovedì Leggi