« Non sono venuto per abolire, ma per dare compimento »

Melitone di Sardi (? - ca 195), vescovo - Omelia pasquale (passim)

giugno 10 , 2020
L'immolazione della pecora, il rito della Pasqua e la lettera della Legge, hanno condotto a Gesù Cristo in vista di cui tutto è successo nell'antica legge e ancora di più nell'ordine nuovo. Poiché la legge è diventata il Verbo, ... il comandamento si è trasformato in grazia, la figura in realtà, l'agnello è diventato Figlio, la pecora è diventata uomo, e l'uomo è divenuto Dio. (...)      Il Signore, pur essendo Dio, rivestì l'uomo, soffrì per colui che soffriva, fu incatenato per colui che era schiavo, fu giudicato per il colpevole, fu sepolto per colui che era seppellito. Risuscitò dai morti e dichiarò a gran voce: « Chi disputerà contro di me? Compaia qui davanti a me! » (Is 50, 8) Ho liberato io il condannato; ho reso io la vita al morto; ho risuscitato io il sepolto. «Chi oserà contraddirmi? » Sono io, disse, che sono il Cristo, che ho distrutto la morte, che ho trionfato sull'avversario, che ho legato il nemico potente, che ho portato l'uomo verso il cielo; io, disse, sono il Cristo.      Su, venite, tutte le famiglie degli uomini, impastate di peccati, e ricevete il perdono dei peccati. Perché sono io il perdono, io la Pasqua della salvezza, io l'agnello immolato per voi, io il prezzo per il vostro riscatto, io la vostra vita, io la vostra risurrezione, io la vostra luce, io la vostra salvezza, io il vostro re. Vi porto io, con me verso il cielo; vi risusciterò io; vi farò vedere io il Padre che esiste da sempre, vi risusciterò io con mano potente.    

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni