« Non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio. »

Imitazione di Cristo, trattato spirituale del XV secolo - Libro II, 2-3

giugno 26 , 2017
Quando uno riconosce umilmente i suoi difetti, placa agevolmente gli altri e accontenta facilmente quelli che sono in collera con lui. L'umile, Dio lo protegge e lo libera; l'umile, Dio lo ama e lo consola; verso l'uomo umile, egli si china; all'umile concede largamente la sua grazia in abbondanza, lo tira fuori dall'umiliazione e lo innalza alla gloria. All'umile svela i suoi segreti, lo attira dolcemente a sé e lo invita. L'umile, subìto un affronto, non cessa di stare nella pace, perché fa affidamento su Dio e non sul mondo. Se, in primo luogo, manterrai te stesso nella pace, potrai dare pace agli altri. L'uomo di pace è più utile dell'uomo di molta dottrina. L'uomo passionale tramuta in male anche il bene e crede facilmente al male. L'uomo buono e pacifico volge tutto in bene. Colui che sta nella pace non sospetta nessuno. Colui invece che è scontento e sta nel turbamento è agitato da vari sospetti; non è tranquillo lui e non permette agli altri di vivere nella tranquillità. Spesso dice quello che non dovrebbe dire e tralascia quello che gli converrebbe piuttosto fare. Sta attento a ciò che dovrebbero fare gli altri e trascura i propri doveri. Comincia dunque ad esercitare il tuo zelo con te stesso. Solo così potrai essere giustamente zelante con il tuo prossimo.    

Liturgia del giorno

Close

Le letture del giorno secondo il calendario liturgico.

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Mercoledì 8 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi