« Subito entrerà nel suo tempio, il Signore che voi cercate » (Ml 3,1)

San Bernardo (1091-1153), monaco cistercense e dottore della Chiesa - Omelia 1 per la purificazione

febbraio 02 , 2017
Oggi la Vergine Madre introduce il Signore del tempio nel tempio del Signore; anche Giuseppe vi porta al Signore quel figlio che non è suo, bensì il Figlio prediletto nel quale Dio si è compiaciuto (Mt 3,17). Simeone, il giusto, lo riconosce come colui del quale era in attesa; Anna, la vedova, lo loda. Una prima processione viene celebrata in questo giorno da questi quattro personaggi, una processione che, in seguito, sarebbe stata celebrata nella gioia dall’universo intero... Non siate stupiti che questa processione sia così piccola, poiché è anche piccolo colui che viene ricevuto nel tempio. Ma in questo luogo, non ci sono peccatori: tutti sono giusti, tutti sono santi, tutti sono perfetti. Salverai forse solo questi, Signore? Il tuo corpo crescerà e anche la tua tenerezza crescerà... Vedo ora una seconda processione in cui le folle precedono il Signore, in cui le folle lo seguono; non lo porta più la Vergine, bensì un piccolo d’asino. Non disdegna dunque nessuno.., almeno se non sono privi dei mantelli che indossavano gli apostoli (Mt 21,7): la loro dottrina, i loro costumi, e la carità che copre una moltitudine di peccati (1 Pt 4,8). Ma proseguirò col dirvi che anche a noi egli ha riservato un posto in questa processione... Davide, re e profeta, esultò nella speranza di vedere questo giorno: “Lo vide e se ne rallegrò” (Gv 8,56). Altrimenti avrebbe forse cantato: “Riceviamo, Dio, la tua misericordia dentro il tuo tempio” (Sal 48,10)? Davide ha ricevuto questa misericorda del Signore, Simeone l’ha ricevuta, e anche noi l’abbiamo ricevuta, come tutti coloro che sono destinati alla vita, poiché “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e sempre” (Eb 13,8)... Abbracciamo dunque questa misericordia che abbiamo ricevuta dentro il tempio e, come la beata Anna, non ce ne allontaniamo. Poiché “Santo è il tempio di Dio, che siete voi” (1 Cor 3,17). È vicino a voi questa misericordia; “vicino a te è la parola, sulla tua bocca e nel tuo cuore” (Rm 10,8). Di fatto, non abita forse Cristo nei vostri cuori per la fede (Ef 3,17)? Ecco il suo tempio, ecco il suo trono... Sì, nel cuore riceviamo la misericodia, nel cuore abita Cristo, nel cuore egli mormora le parole della pace al suo popolo, ai suoi santi, a quanti rientrano nel loro cuore.    

Il LXX Anniversario del Primo Congresso Eucaristico Diocesano

Close

Quest’anno speciale, anno dedicato dal Papa, il compianto Giovanni Paolo II, all’Eucarestia, vede noi di Traversetolo celebrare un anniversario molto caro e importante: il 70° anniversario del 1° congresso Eucaristico Diocesano, celebrato proprio qui nel nostro paese.Sono passati tanti anni è vero, ma in paese tanti ancora se lo ricordano; soprattutto restano le stupende agine del “cronicon”, ricche di tante note per tramandare ai posteri i ricordi di...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Riflessioni della sera
30 marzo 2020, lunedì ore: Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi