« Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra »

Santa Teresa Benedetta della Croce [Edith Stein] (1891-1942), carmelitana, martire, compatrona dell'Europa - La preghiera della Chiesa

luglio 09 , 2017
Quando il Signore prese il calice, egli rese grazie (Mt 26,27); possiamo pensare qui alle parole di benedizione che certamente esprimono un'azione di grazie verso il Creatore, ma sappiamo pure che Cristo era solito rendere grazie ogni volta che alzava gli occhi verso il Padre dei cieli, prima di compiere un miracolo (Gv 11,41). Rende grazie perché sa in anticipo di essere esaudito. Rende grazie per la potenza divina che porta in sè e per mezzo della quale sta per manifestare agli occhi degli uomini l'onnipotenza del Creatore. Rende grazie per l'opera di redenzione che gli è concesso di operare, e rende grazie per mezzo di questa stessa opera che è glorificazione di Dio Trinità, di cui essa rinnova l'immagine sfigurata nella sua pura bellezza. Per cui il sacrificio eternamente presente di Cristo, sulla croce, nella santa messa, e nella gloria eterna del cielo, può essere inteso come un'unica e immensa azione di grazie – questo è il significato della parola « eucaristia » – come un'azione di grazie per la creazione, la redenzione e il compimento finale. Egli offre se stesso in nome di tutto l'universo creato, di cui è il modello originale e nel quale è disceso per rinnovarlo dal di dentro e condurlo al suo compimento. Ma chiama anche tutto questo mondo creato a presentare con lui al Creatore l'omaggio di azione di grazie a lui dovuto.    

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Riflessioni della sera
30 marzo 2020, lunedì ore: Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 1 Leggi