« Tutta la casa si riempì del profumo dell'unguento »

San Girolamo (347-420), sacerdote, traduttore della Bibbia, dottore della Chiesa - Commento al vangelo di Marco; PLS 2, 125s

aprile 11 , 2022
Nel vangelo di Marco leggiamo: «Gesù si trovava a Betania nella casa di Simone il lebbroso. Mentre stava a mensa, giunse una donna con un vasetto di alabastro, pieno di olio profumato di nardo genuino di gran valore» (14,3). Quella donna riguarda direttamente voi, che state per ricevere il battesimo. Lei ruppe il vasetto di alabastro perché Cristo, l'Unto del Signore, facesse di voi dei cristiani con l'unzione. Questo sta scritto nel Cantico dei Cantici: «Profumo olezzante è il tuo nome, per questo le giovinette ti amano. Attirami dietro a te, corriamo!» (1,3-4). Finché l'olio profumato era rinchiuso, finché Dio era conosciuto solo in Giudea, finché il suo nome era grande solo in Israele (Sal 75,2), le giovinette non seguivano Gesù. Ma appena l'olio profumato è stato versato sul mondo intero, le anime dei credenti hanno seguito il Salvatore. (...) Ruppe il vasetto di alabastro, affinché tutti approfittassero di quel profumo (...); questo atto richiama «il chicco di grano che, se non muore in terra, non produce frutto» (Gv 12,24): allo stesso modo, se il vasetto non viene rotto, non possiamo ungerci dell'olio profumato. Questa donna non è la stessa che viene citata da un altro vangelo per aver lavato i piedi del Signore (Lc 7,38). Quella donna che fino a quel momento era una peccatrice, una donna di malaffare (...) bagna di lacrime i piedi del Salvatore e li asciuga con i suoi capelli. Ma solo in apparenza lei lava i piedi del Salvatore; in verità infatti si lava lei dai suoi peccati. Così sia per voi che state per ricevere il battesimo: poiché siamo tutti peccatori, e 'nessuno è puro, anche se la sua vita è durata un giorno' (Gb 14,4, LXX)(...), cominciate col prendere i piedi del Salvatore, lavateli con le vostre lacrime, asciugateli con i vostri capelli; fatto questo, gli toccherete il capo, come la donna nel vangelo di Marco. Nel momento di scendere nel fonte di vita con il Salvatore, dovete imparare come l'olio profumato giunge al capo del Salvatore. Se infatti «di ogni uomo il capo è Cristo» (1 Cor 11,3), anche il vostro capo deve essere profumato; dal battesimo riceverete questa unzione.     

Comunità in cammino

Close

Hai perso un numero del giornalino parrocchiale? Vuoi rileggere un articolo? Tutti le uscite disponibili per il download!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi