« Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro »

San Giovanni Paolo II (1920-2005), papa - Messaggio per la Giornata mondiale della pace 2002, § 6-8

giugno 21 , 2022
Chi uccide con atti terroristici coltiva sentimenti di disprezzo verso l'umanità, manifestando disperazione nei confronti della vita e del futuro : tutto, in questa prospettiva, può essere odiato e distrutto. Il terrorista ritiene che la verità in cui crede o la sofferenza patita siano talmente assolute da legittimarlo a reagire distruggendo anche vite umane innocenti. (...) La violenza terrorista (...) è totalmente contraria alla fede in Cristo Signore, che ha insegnato ai suoi discepoli a pregare : « Rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori » (Mt 6, 12). (...) In realtà, il perdono è innanzitutto una scelta personale, una opzione del cuore che va contro l'istinto spontaneo di ripagare il male col male. Tale opzione ha il suo termine di confronto nell'amore di Dio, che ci accoglie nonostante il nostro peccato, e ha il suo modello supremo nel perdono di Cristo che sulla croce ha pregato : « Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno » (Lc 23, 34). Il perdono ha dunque una radice e una misura divine. Questo tuttavia non esclude che se ne possa cogliere il valore anche alla luce di considerazioni di umana ragionevolezza. Prima fra tutte, quella relativa all'esperienza che l'essere umano vive in se stesso quando commette il male. Egli si rende allora conto della sua fragilità e desidera che gli altri siano indulgenti con lui. Perché dunque non fare agli altri ciò che ciascuno desidera sia fatto a se stesso ? Ogni essere umano coltiva in sé la speranza di poter ricominciare un percorso di vita e di non rimanere prigioniero per sempre dei propri errori e delle proprie colpe. Sogna di poter tornare a sollevare lo sguardo verso il futuro, per scoprire ancora una prospettiva di fiducia e di impegno.     

Le campane annunciano il miracolo

Close

Sabato 20 giugno 1665, di prima mattina, le campane di Traversetolo iniziarono a suonare a festa: un miracolo era appena avvenuto all’interno della Chiesa, presso l’altare della Beata Vergine della Concezione. L’entusiasmo si estese e la borgata fu in festa: Bernardino de Angeli era stato miracolato. L’eco dell’evento si diffuse rapidamente giungendo anche alla sede vescovile a Parma che, per prudenza,...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Rosario CVS
07 ottobre, venerdì, ore 17.25 Leggi

Sputa il rospo!
08 ottobre 2022, sabato, ore 21:00 Leggi

San Donnino
09 ottobre, domenica, ore 10.00 Leggi

Piccoli Crimini Coniugali
14 ottobre 2022, venerdì, ore 21:00 Leggi