« Vegliate e pregate in ogni momento »

Sant'Ippolito di Roma (?-ca 235), sacerdote e martire - La Tradizione apostolica, 41; SC 11, 129

novembre 26 , 2016
Prega prima che il tuo corpo riposi sul giaciglio. Poi, verso mezzanotte, alzati, lavati le mani con acqua e prega. Se è presente tua moglie, pregate tutti e due insieme. Ma se lei non è ancora credente, ritirati in un'altra stanza per pregare, poi torna a letto. Non essere pigro nella preghiera. Occorre pregare in quest'ora perché gli anziani che ci hanno trasmesso questa tradizione ci hanno insegnato che in quest'ora tutta la creazione si riposa un momento per lodare il Signore. Le stelle, gli alberi e le acque si fermano un istante, e l'intera schiera degli angeli che lo serve dà lode a Dio in quest'ora con le anime dei giusti. Perciò i credenti devono essere solleciti nel pregare in quest'ora. Come testimonianza a favore di ciò, il Signore disse: « A mezzanotte si levò un grido! Ecco lo sposo, andategli incontro! » (Mt 25,6). E prosegue dicendo: « Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora » (Mt 25,13). Al canto del gallo, allo spuntar del giorno, quando ti alzi, prega ancora.    

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

L'amor a mi venendo
18 luglio, sabato, ore 17.30 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi