Bussa alla porta di mio Figlio con santo desiderio!

Santa Caterina da Siena (1347-1380), terziaria domenicana, dottore della Chiesa, compatrona d'Europa - Appendice, cap. X, n° 107

febbraio 25 , 2021
[Santa Caterina ha sentito Dio dirle:] Credi bene, non disprezzo il desiderio dei miei servi. Do a chiunque mi chiede, e vi invito tutti a chiedere. Mi dispiace tanto, in verità, che non si bussi alla porta della Sapienza del mio Figlio unigenito, seguendo il suo insegnamento. Infatti, seguire la sua dottrina è come bussare alla porta, rivolgendosi a me eterno Padre con la voce del santo desiderio, con umili e continue preghiere. E sono io, il Padre, che do il pane della grazia attraverso la porta della dolce Verità. A volte, per provare il vostro desiderio e la perseveranza, fingo di non sentirvi, ma vi sento bene, e concedo ciò di cui avete bisogno. Sono io a darvi la fame e la sete con cui vi rivolgete a me, e voglio provare la vostra costanza solo per compiere i vostri desideri, quando sono ben ordinati verso di Me. Bisogna chiedere come invita la Verità quando dice: " Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto" (Lc 11,9). E anch'Io ti dico: Non voglio che spegni il tuo desiderio né che smetti d'implorare il mio aiuto! Non abbassare la voce! Grida, grida a me perché faccia misericordia al mondo! Bussa senza fermarti alla porta della mia Verità, il mio Figlio, seguendo i suoi passi.     

Comunità in cammino

Close

Hai perso un numero del giornalino parrocchiale? Vuoi rileggere un articolo? Tutti le uscite disponibili per il download!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi