"Chi persevererà sino alla fine sarà salvato" (Mt 10,22)

Beato Columba Marmion (1858-1923), abate - Gli "strumenti delle opere buone"

luglio 10 , 2020
La perseveranza è la virtù che compie e incorona tutte le altre. (...) Il mezzo che ci è dato perché possiamo contare su questo tanto prezioso dono, il dono per eccellenza, è la fedeltà quotidiana; e porteremo bene a termine la grande opera della nostra vita, se portiamo bene a termine ognuna delle opere che facciamo per Dio: è lì l'oggetto della perseveranza. S. Tommaso accosta questa virtù a quella della fortezza. E con infinita ragione. Cosa è infatti la fortezza? E' una disposizione di fermezza che porta l'anima a ben sopportare tutti i mali, anche i peggiori ed i più continui, piuttosto che lasciare il bene; spinta al massimo grado, la fortezza fa affrontare il martirio. (...) In attesa di vedere con sguardo purificato gli splendori della luce eterna, ripetiamo spesso questa preghiera della Chiesa (...): "O Dio, che nel vostro amore ridonate la bellezza dell'innocenza, attirate a voi i cuori dei vostri servi: l'ardore dell'amore che ha fatto nascere in loro lo Spirito li renda fermi nella fede e fedeli nel praticare la Legge".    

Brevi di cronaca

Close

Il 29 aprile del 1715 il parroco di Torre, Giovanni Battista Zambonini, partì da casa per andare in pellegrinaggio a Loreto in compagnia di Don Ortensio Pazzoni, arciprete di Cazzola e Don Patteri (sacerdote originario di Traversetolo). Arrivarono a destinazione il 5 maggio. 3 maggio 1846, Traversetolo, ricordi di Don Giovanni Battista Valla. All’effetto di essere riconoscente a quel Dio che si compiacque lasciarmi alla cura di...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna della Neve
05 agosto, mercoledì, ore 20.00 Leggi

Pellegrinaggio del presbiterio
07 agosto, venerdì, ore 09.45 Leggi

Messa Festiva - San Fermo
09 agosto, domenica, ore 10.00 Leggi

San Lorenzo
10 agosto, lunedì, ore 20.00 Leggi

Solennità dell'assunzione della B.V. Maria
15 agosto, sabato, ore 11.00 Leggi