"Chi si umilia sarà esaltato"

San Francesco di Sales (1567-1622), vescovo di Ginevra, dottore della Chiesa - Colloquio 5

novembre 03 , 2018
L'umiltà non è soltanto non fidarci di noi stessi, ma anche confidare in Dio; la sfiducia in noi e nelle nostre forze produce la fiducia in Dio, e da questa fiducia nasce la generosità dello spirito. La santissima Vergine ci ha mostrato un esempio grandissimo a questo proposito quando pronunciò le parole: "Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto" (Lc 1,38). Quando dice che è la serva del Signore fa l'atto d'umiltà più grande che si possa fare, tanto più che ella risponde alle lodi dell'angelo - che sarà madre di Dio, che il bambino che nascerà da lei sarà chiamato figlio dell'Altissimo, la dignità più grande che si possa immaginare - . Ella oppone a tutte queste lodi e meraviglie la sua bassezza e indegnità, e dice che è la serva del Signore. Ma notate bene che appena ha fatto il dovere dell'umiltà, subito dopo fa un atto sublime di generosità dicendo: "Avvenga di me quello che hai detto". E' vero, voleva dire, che non sono in alcun modo capace di questa grazia, per quanto riguarda chi sono io, ma per quanto di buono in me che viene da di Dio e perché quanto mi dici è la sua santissima volontà, credo che ciò potrà avvenire ed avverrà; e, senza dubitare per nulla, ella dice: "Avvenga di me quello che hai detto".     

News dalla Santa Sede

Close

Le ultime news fornite dall'organismo ufficiale di comunicazione del Vaticano

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 17 Leggi