"Colui che Dio ha mandato proferisce le parole di Dio e dà lo Spirito senza misura"

San Vincenzo de' Paoli (1581-1660), sacerdote, fondatore di comunità religiose - Colloqui spirituali del 19/01/1642

aprile 12 , 2018
Dio ci dà le sue grazie secondo il nostro bisogno. Dio è una fontana da cui ciascuno attinge acqua secondo quanto necessita. Come una persona che ha bisogno di sei secchi d'acqua ne attinge sei; di tre tre; un uccello che ha bisogno solo di un'imbeccata beve col becco; un pellegrino, col cavo della mano per dissetarsi: così è di noi nei confronti di Dio. Dobbiamo mettercela tutta per restare fedeli alla lettura di un capitolo del Nuovo Testamento e per effettuarne, all'inizio, gli atti: di adorazione, adorando la parola di Dio e la sua verità; entrare nei sentimenti con i quali il Signore le ha pronunciate ed acconsentire a tali verità; impegnarsi nella pratica di queste stesse verità... Soprattutto bisogna stare attenti a non leggere per studiare, dicendo: "Questo passaggio mi servirà per quella tale predicazione", ma leggere solamente per il nostro progresso spirituale. Non bisogna scoraggiarsi, se, dopo averlo letto più volte, un mese, due mesi, sei mesi, non ne siamo stati colpiti. Succederà che una volta avremo una piccola luce, un altro giorno una più grande, e ancora più grande quando ne avremo bisogno. Una sola parola è capace di convertirci; ne basta una sola.    

Comunità in cammino

Close

Hai perso un numero del giornalino parrocchiale? Vuoi rileggere un articolo? Tutti le uscite disponibili per il download!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni