"Credo, aiutami nella mia incredulità" (Mc 9,24)

San Tommaso Moro (1478-1535), statista inglese, martire - Dialog of Comfort against Tribulation

agosto 12 , 2017
Nessuno può darsi la virtù della fede...; la fede è un dono gratutito di Dio. Come dice San Giacomo: "Ogni buon regalo e ogni dono perfetto viene dall'alto e discende dal Padre della luce" (1,17). Quando dunque sentiamo che la nostra fede è davvero debole, preghiamo colui che ce la dona di fortificarla...: "Credo, aiutami nella mia incredulità" (Mc 9,24), e con gli apostoli: " Signore, aumenta la nostra fede" (Lc 17,5). Meditiamo le parole di Cristo e diciamo ciascuno tra sé e sé: Se non permettessimo alla nostra fede di intiepidire, anzi di raffreddare, di perdere la sua forza disperdendo i nostri pensieri in futilità, cesseremmo di attribuire importanza alle cose di questo mondo e raccoglieremmo la nostra fede in un'angoletto del nostro animo. Allora la semineremmo come un grano di senapa nel giardino del nostro cuore, dopo aver sradicato tutte le erbacce, e il germoglio crescerebbe. Con una salda fiducia nella parola di Dio, solleveremo un monte di afflizioni, mentre se la nostra fede è vacillante, non sposterà nemmeno un monticello. Per concludere questo colloquio, direi che, poiché ogni conforto spirituale presuppone una base di fede, e nessuno salvo Dio può darla, non dobbiamo mai cessare di chiedergliela.    

Comunità in cammino

Close

Hai perso un numero del giornalino parrocchiale? Vuoi rileggere un articolo? Tutti le uscite disponibili per il download!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Corso Formazione Volontari
23 settembre, lunedì, ore 20.00 Leggi

Agenda del Vescovo : Messa con seminaristi
23 settembre 2019, lunedì ore: 19:00 Leggi

Agenda del Vescovo : Messa nella festa di S. Matteo
23 settembre 2019, lunedì ore: 11:00 Leggi

Medjugorje
dal 26 al 29 settemebre Leggi

Appuntamenti diocesani : Tenda della Parola...
26 settembre 2019, giovedì ore: 21:00 Leggi