Dio ci chiama instancabilmente alla conversione

San Basilio (ca 330-379), monaco e vescovo di Cesarea in Cappadocia, dottore della Chiesa - Regole più ampie, Prologo

settembre 20 , 2017
Fratelli, non rimaniamo nella spensieratezza e nella rilassatezza; non rimandiamo sempre con leggerezza, a domani o a più tardi, il cominciare a metterci all'opera. “Ecco il momento favorevole, dice l'apostolo Paolo, ecco ora il giorno della salvezza” (2 Cor 6,2). Ora è il tempo della penitenza, verrà il giorno della ricompensa. Ora Dio viene in aiuto a coloro che si allontanano dal male; poi egli sarà il giudice degli atti, delle parole e dei pensieri degli uomini. Oggi approfittiamo della sua pazienza; poi conosceremo la giustizia dei suoi giudizi, alla risurrezione, quando avremo la ricompensa ciascuno secondo le proprie opere. Fino a quando rimanderemo dunque la nostra obbedienza a Cristo che ci chiama nel suo Regno celeste? Non ci purificheremo? Non ci decideremo ad abbandonare il nostro solito modo di vivere, per seguire fino in fondo il Vangelo?    

Sii come il tuo Maestro, celeste!...

Close

Come il primo uomo è terreno, così sono terreni tutti coloro che sono nati da lui; ma come Cristo è il nostro Maestro celeste, così sono tutti coloro che hanno creduto in lui, sono rinati dall'alto e sono stati anche battezzati nello Spirito Santo (cfr. 1 Cor 15,48; Gv 3,3; Atti 1,5). Tale è lo Spirito che li fa nascere, veramente Dio, tali sono coloro che sono nati da lui, dei per adozione di Dio e tutti figli dell'Altissimo, come dice la...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi