"Donna, davvero grande è la tua fede"

Giuliano di Vézelay (ca 1080 - ca 1160), monaco benedettino - Sermone 17

agosto 08 , 2018
"Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini". La donna si impossessa di questa parola e dice: "È vero Signore!" Come se dicesse... "Io non chiedo niente se non una briciola che cade dalla tavola e dalla mano del padrone generoso che "dà il cibo ad ogni vivente" (Sal 135, 25). Hai offerto un buon pranzo ai giudei come a dei figli; per cui, te ne prego, non rifiutare una briciola alla tua cagnolina cananea!" Gesù le dice: "Donna, davvero grande è la tua fede!". Rimprovera a Pietro la sua poca fede (Mt 14, 31); ammira questa donna per la grandezza della sua. Lei ha davvero una grande fede poiché proclama che il Verbo fatto carne è figlio di Davide, e, certa della potenza divina, confida nel suo potere di guarire sua figlia assente, e questo con un solo atto di volontà. Anche tu, se la tua fede è grande, se è questa fede viva della quale vive il giusto, e non una fede morta a cui manca l'anima, cioè la carità, anche tu non soltanto otterrai la piena guarigione della tua famiglia, cioè della tua anima, ma "avrai il potere di spostare i monti" (Mt 17, 20).    

San Nicolò in Cazzola

Close

Le origini medioevali della chiesa di Cazzola sono ancora visibili nella struttura architettonica della parte absidale esterna, a conci regolari e con archetti ciechi a decoro della fascia terminale. Le prime testimonianze inerenti la presenza di un edificio sacro risalgono al 1230. La chiesa è infatti  ricordata tra le cappelle del pievato di Traversetolo nel Capitulum Decimarum Omnium Ecclesiarum del 1230. Ancora nelle decime del 1299 viene...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni