"Donna, sei libera dalla tua infermità"

San Gregorio Magno (ca 540-604), papa, dottore della Chiesa - Omelie sui Vangeli, 17 § 6-7

ottobre 30 , 2017
Gesù insegnava in una sinagoga il giorno di sabato. C'era là una donna che aveva da diciotto anni uno spirito che la teneva inferma; era curva e non poteva drizzarsi in nessun modo. Il peccatore, preoccupato delle cose della terra e non cercando quelle del cielo, è incapace di guardare verso l'alto: siccome segue i desideri che lo spingono verso il basso, la sua anima, perdendo la sua rettitudine, s'incurva, e non vede più che ciò a cui pensa continuamente. Ritornate nei vostri cuori, fratelli carissimi, e esaminate continuamente i pensieri che non cessano di girare nella vostra mente. Uno pensa agli onori, l'altro al denaro, un altro ancora ad aumentare le sue proprietà. Tutte queste cose sono basse, e quando lo spirito ne è investito, s'incurva perdendo la sua rettitudine. E poiché non si raddrizza per desiderare i beni dell'alto, egli è come la donna curva che non può assolutamente guardare verso l'alto... Il salmista ha descritto molto bene la questa nostra situazione quando ha detto di se stesso, come simbolo di tutto il genere umano: "Sono curvo e accasciato, triste mi aggiro tutto il giorno" (Sal 38,7). Egli considerava che l'uomo, anche se creato per contemplare la luce dall'alto, è stato scacciato dal paradiso per colpa dei suoi peccati e, per conseguenza, le tenebre regnano nella sua anima, facendogli perdere il gusto delle cose dell'alto e portano la sua attenzione verso le cose del basso... Se l'uomo, perdendo di vista le cose del Cielo, pensasse solo alle necessità di questo mondo, sarebbe senza dubbio curvo e umiliato, ma comunque non "all'eccesso". Ora, siccome non solo le necessità fanno scendere i suoi pensieri..., ma anche il piacere proibito lo atterra, egli non è solamente curvo, ma "curvo all'eccesso".    

\"Come per la disobbedienza di uno solo tutti...

Close

Il diavolo ha attaccato il primo uomo, nostro progenitore, con una triplice tentazione: l'ha tentato con la golosità, con la vanità e con l'avidità. Il suo tentativo di seduzione ha avuto successo, poiché l'uomo nel dare il suo consenso, è stato allora sottomesso al diavolo. L'ha tentato con la golosità mostrandogli sull'albero il frutto proibito e conducendolo a mangiarne; l'ha tentato con la vanità...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Messa
29 marzo 2020, domenica ore: 11:00 Leggi

Agenda del Vescovo : Messa
29 marzo 2020, domenica ore: 10:00 Leggi

Agenda del Vescovo : Riflessioni della sera
29 marzo 2020, domenica ore: Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 31 Leggi