“Egli parlava del tempio del suo corpo”

Sant'Agostino (354-430), vescovo d'Ippona (Africa del Nord) e dottore della Chiesa - Discorso Morin n°3, 4 ; PLS 2, 664

novembre 09 , 2018
Salomone, poiché era profeta, ha fatto un tempio di pietra e legno… per il Dio vivo che ha fatto cielo e terra e di cui la dimora è nei cieli… Perché Dio ha chiesto di costruirgli un tempio? Gli mancava una dimora? Sentite il discorso di Stefano al momento della sua passione: “Salomone poi gli edificò una casa. Ma l'Altissimo non abita in costruzioni fatte da mano d'uomo” (At 7,47-48). Perché dopo ha costruito o fatto costruire un tempio? Per prefigurare il corpo di Cristo. Il primo tempio non era che un’ombra (Col 2,17): quando viene la luce, l’ombra se ne va. Cerchi ora il tempio costruito da Salomone? Trovi rovine. Come mai non restano che rovine? Perché la realtà che annunciava si è compiuta. Il vero tempio, il corpo del Signore, anche lui è caduto, ma si è rialzato e in modo tale che non potrà mai più cadere… E i nostri corpi? Sono membra di Cristo. Sentite San Paolo: “Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo?” (1Cor 6,15) Quando dice: “I vostri corpi sono le membra di Cristo”, cosa vuol dire se non che i nostri corpi, uniti alla testa che è Cristo (Col 1,18), fanno insieme un unico tempio, il tempio di Dio? Col corpo di Cristo i nostri corpi sono questo tempio… Lasciatevi costruire nell’unità, per non cadere in rovina se siete disuniti.     

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Venerdì 24 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 24 Leggi

Appuntamenti diocesani : Informazione e cultura di pace
24 gennaio 2020, venerdì ore: 18:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Settimana per l'unità dei Cristiani
24 gennaio 2020, venerdì ore: 10:30 Leggi

Appuntamenti diocesani : “Formare i Formatori”
24 gennaio 2020, venerdì ore: Leggi