Gesù illumina lo spazio del cuore

Esichio il Sinaita, detto di Batos - a volte assimilato a Esichio presbitero di Gerusalemme - (V sec.?), monaco - Capitoli "Sulla sobrietà e la vigilanza" n. 87, 88, 108, 197

febbraio 09 , 2020
Il sale dà sapore al pane e ad ogni cibo, impedisce che certe vivande marciscano e le conserva a lungo. Considera che succede lo stesso per l'intelligenza. Poiché ella colma l'uomo interiore come quello esteriore di sapore divino, scaccia il cattivo odore dei pensieri cattivi e ci dà di perseverare nel bene. Dalla suggestione nascono molti pensieri e, da questi, azioni cattive. Ma chi con Gesù cancella la prima, evita il seguito e si arricchirà della dolce conoscenza divina per mezzo della quale troverà Dio che dovunque è presente. Tenendo sempre davanti a Dio lo specchio dell'intelligenza si è continuamente illuminati, ad immagine del cristallo puro e del sole. Allora l'intelligenza, giunta alla sommità dei desideri, si riposerà in lui con tutta un'altra contemplazione. (...) E' impossibile che chi guarda il sole non abbia gli occhi inondati di luce. Così, chi si concentra sempre sullo spazio del cuore non può non essere illuminato. (...) Quando le nuvole si dissolvono, l'aria appare pura. Così, quando sotto il sole di giustizia Gesù Cristo si dissolvono i fantasmi delle passioni, non finiscono di nascere nel cuore pensieri luminosi, simili a stelle. Poiché Gesù illumina lo spazio del cuore.    

Comunità in cammino

Close

Hai perso un numero del giornalino parrocchiale? Vuoi rileggere un articolo? Tutti le uscite disponibili per il download!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 8 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi