Ha costruito la sua casa sulla roccia

Giovedì della prima settimana d'Avvento

dicembre 02 , 2021

La Parola del Signore
…è ascoltata

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

… meditata

Costruire la propria casa solida, essere sicuri, avere se-renità è l’aspettativa di ogni persona e di ogni famiglia. A volte pensiamo che tutto ci viene dato dalla solidità economica, dall’avere un buon lavoro, una bella casa e tante altre cose che soddisfano i nostri bisogni. Non ci rendiamo conto, tuttavia, che tutto ciò è vano; basta un niente per far perdere tutto, provocando in noi sconforto e lasciandoci “l’amaro in bocca”. In questo brano di vangelo Gesù ci invita a costruire la nostra vita su di Lui imparando a fare la volontà del Padre. La roccia su cui dobbiamo fondare la nostra vita, le nostre sicurezze, i nostri affetti, è Gesù. E allora sì che, nell’insorgere delle tempeste della vita, la nostra casa, pur avvertendo il colpo, non cadrà perché sostenuta dalla presenza viva di Gesù. Egli, infatti, ci dice chiaramente che non basta invocare la sua presenza con parole ripetitive e sterili come fanno gli stolti, ma occorre prima di tutto fare la volontà del Padre, nel concreto della vita quotidiana, operando sempre per il bene di tutti, proprio come fanno gli uomini saggi.

…è pregata

Quante volte Signore anche io mi fermo all’espressione “Signore Signore”, senza entrare in relazione con Te! Quante volte le mie preghiere sono solo parole vuote, solo pretese e desideri di acquietare la mia coscienza. Signore aiutami ad essere un uomo saggio, capace di continui atti di amore concreto. Amen.

…mi impegna

A costruire la mia vita su Gesù e a servirlo nei fratelli.

Rodolfo Fantini

Close

Il 15 agosto 1979 moriva a Bologna il Prof. Rodolfo Fantini. Nato a Montechiarugolo il 9 giugno 1893 da Luigi e Tonelli Maria, visse la sua giovinezza in Traversetolo per poi stabilirsi, dopo la laurea in lettere, a Bologna dove ha svolto l’attività di insegnante e ricercatore.Particolarmente legato a Traversetolo ed in particolare a Don Varesi, ha dedicato al nostro paese numerosissimi saggi storici. Pur vivendo a Bologna, appena gli era possibile, raggiungeva il paese...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Rosario CVS
07 ottobre, venerdì, ore 17.25 Leggi

Sputa il rospo!
08 ottobre 2022, sabato, ore 21:00 Leggi

San Donnino
09 ottobre, domenica, ore 10.00 Leggi

Piccoli Crimini Coniugali
14 ottobre 2022, venerdì, ore 21:00 Leggi