"Ha dato tutto quello che aveva"

Sant'Anselmo d'Aosta (1033-1109), monaco, vescovo, dottore della Chiesa - Lettere, 112

novembre 11 , 2018
In cielo tutti insieme con Dio saranno un solo re e come un solo uomo, perché tutti vorranno una cosa sola e ciò che vorranno si realizzerà. Ecco il bene che dall'alto del cielo Dio proclama di mettere in vendita. Se uno domanda a quale prezzo, gli vien risposto: non ha bisogno di un compenso terreno chi vuol dare il Regno del cielo, né alcuno può dare a Dio ciò che non possiede, perché tutto ciò che esiste appartiene a lui. D’altra parte Dio non dà del tutto gratuitamente una cosa di tanto valore, perché non la dà a chi non ama. Nessuno infatti dà ciò che ha di più caro a chi non l’ama. Dio quindi non ha bisogno di qualcosa di tuo, né deve dare una cosa tanto grande a chi non si cura di amarla; non cerca che l’amore, senza il quale non è tenuto a dare nulla. Dagli dunque l’amore e otterrai il regno: ama ed avrai... Ama Dio più di te stesso e già comincerai ad avere su questa terra quanto vuoi avere perfettamente in cielo.    

“Non è costui il carpentiere?”...

Close

Espressione quotidiana di questo amore nella vita della Famiglia di Nazareth è il lavoro. (…) Colui che era detto il «figlio del carpentiere» aveva imparato il lavoro dal suo «padre» putativo. Se la Famiglia di Nazareth nell'ordine della salvezza e della santità è l'esempio e il modello per le famiglie umane, lo è analogamente anche il lavoro di Gesù a fianco di Giuseppe carpentiere. (…) Il lavoro umano e,...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Messa Festiva
12 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi