Il battesimo di Giovanni da dove veniva?

Lunedì della terza settimana

dicembre 14 , 2020

La Parola del Signore

…è ascoltata

In quel tempo, Gesù entrò nel tempio e, mentre insegnava, gli si avvicinarono i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo e dissero: «Con quale autorità fai queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?». Gesù rispose loro: «Anch’io vi farò una sola domanda. Se mi rispondete, anch’io vi dirò con quale autorità faccio questo. Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?». Essi discutevano fra loro dicendo: «Se diciamo: “Dal cielo”, ci risponderà: “Perché allora non gli avete creduto?”. Se diciamo: “Dagli uomini”, abbiamo paura della folla, perché tutti considerano Giovanni un profeta». Rispondendo a Gesù dissero: «Non lo sappiamo». Allora anch’egli disse loro: «Neanch’io vi dico con quale autorità faccio queste cose».

…è meditata

In questo tempo di Avvento la Chiesa insiste ancora sulla persona di Giovanni il Battista perché è dal confronto con lui che prende figura per noi la tua, Signore. Anche tu, Figlio di Dio, hai avuto bisogno di percorrere i passi di chi ti ha preceduto, di chi ti ha aperto la strada. Che strano percorso quello tuo e di Giovanni: come lui fu incompreso dalle persone importanti del tempo ma non dalla povera gente, così è stato per te. Giovanni battezzava e tu hai interpretato tutta la tua vita come un grande battesimo e hai mandato i tuoi apostoli a battezzare ogni creatura fino ai confini del mondo. Ed è proprio su questo argomento che ti scontri con la più dura incomprensione. C’è nascosto un segreto in quel battesimo, che solo la Pasqua potrà rivelare, ma occorre avere l’umiltà di ripercorrere il sentiero dall’inizio. L’Avvento mi riporta a questo punto, da cui tutto comincia e dove tutto sembra confluire. E questo punto è anche lo stesso nel quale si incrocia la mia storia con la tua. Come è avvenuto per te e Giovanni, c’è come un destino che talvolta ci accomuna gli uni gli altri. Le nostre storie si intersecano e si accompagnano per diversi tratti con quelle di tanti. Continuiamo e reinterpretiamo, nella nostra, la storia dei nostri genitori, parenti, amici…. C’è qualcosa che ci accomuna, c’è un messaggio da decifrare, e così dovrà essere con la tua storia, Signore, anch’essa si interseca con la mia e con quella della mia famiglia, con quella di altri. Devo solo trovare i punti in cui si incrociano e oggi potrebbe essere proprio uno di quei momenti.

…è pregata

Accompagnami, Signore, indietro nel tempo e portami laddove le nostre strade si sono incrociate, mostrami i volti, fammi riascoltare le parole di coloro che hai messo sul mio cammino, che mi hanno orientato, anche senza saperlo, verso di te. Vieni anche oggi, su questa strada che sto percorrendo, non lasciarmi camminare nella solitudine, accompagnami e mostrami ancora una volta la giusta direzione, quando mi troverò ai bivi della vita, dove i sentieri portano lontano.

…mi impegna

Ripercorro le tappe della mia vita, le persone che ne hanno fatto parte e che hanno avuto un ruolo nel mio cammino di fede e rendo grazie. Se qualcuna di esse non è difficile da ritrovare, allora la cerco e le esprimo la mia gratitudine. In fondo non fa mai male ringraziare qualcuno, renderci conto che non ci creiamo da soli, con le nostre sole forze, ma siamo il frutto dell’amore e del sacrificio di tanti.

La Sacra Bibbia

Close

Leggi la Bibbia online, direttamente sul sito della tua parrocchia

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di luglio
05, 06 luglio 2022 Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi