Il Dio dei viventi

Catechismo della Chiesa cattolica - § 293-294

giugno 03 , 2020
È una verità fondamentale che la Scrittura e la Tradizione costantemente insegnano e celebrano: « Il mondo è stato creato per la gloria di Dio ». Dio ha creato tutte le cose, spiega san Bonaventura, « non per accrescere la propria gloria, ma per manifestarla e per comunicarla ». Infatti Dio non ha altro motivo per creare se non il suo amore e la sua bontà : « Aperta la mano dalla chiave dell'amore, le creature vennero alla luce » ( San Tommaso d'Aquino). (...) La gloria di Dio è che si realizzi la manifestazione e la comunicazione della sua bontà, in vista delle quali il mondo è stato creato. Ci ha predestinati « a essere suoi figli adottivi per opera di Gesù Cristo, secondo il beneplacito della sua volontà. E questo a lode e gloria della sua grazia » (Ef 1, 5-6). « Infatti la gloria di Dio è l'uomo vivente e la vita dell'uomo è la visione di Dio : se già la rivelazione di Dio attraverso la creazione procurò la vita a tutti gli esseri che vivono sulla terra, quanto più la manifestazione del Padre per mezzo del Verbo dà la vita a coloro che vedono Dio » (Sant'Ireneo di Lione). Il fine ultimo della creazione è che Dio, « che di tutti è il Creatore, possa anche essere "tutto in tutti" (1 Cor 15, 28), procurando ad un tempo la sua gloria e la nostra felicità » (Concilio Vaticano II).    

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni