Il giorno del Signore

San Giovanni Maria Vianney (1786-1859), sacerdote, curato d'Ars - Spirito del curato d'Ars: pensieri, omelie, consigli

maggio 06 , 2019
Sbaglia nei suoi calcoli colui che si arrabatta la domenica, col pensiero che guadagnerà più denaro o farà più cose! Forse due o tre lire potranno mai compensare il danno che fa a se stesso violando la legge del buon Dio? Voi credete che tutto dipende dal vostro lavoro; ma ecco una malattia, un incidente. Basta poca cosa: un temporale, una grandinata, una gelata... Lavorate, non per il cibo che perisce, ma per quello che resta nella vita eterna. Cosa vi ritorna per aver lavorato la domenica? Lasciate la terra come è quando ve ne andate; non ne riportate nulla. il nostro primo scopo è andare a Dio; siamo su questa terra solo per questo. Fratelli miei, bisognerebbe morire la domenica e risorgere il lunedì. La domenica, è per il buon Dio: è il suo giorno, il giorno del Signore. Ha fatto tutti i giorni della settimana; poteva tenerseli tutti. Ve ne ha dati sei, si è riservato solo il settimo!    

XXVII Domenica del Tempo Ordinario - Anno B...

Close

Dall'origine il Signore congiunge le vite -  di padre Ermes Ronchi Ma dall’inizio della creazione li fece maschio e femmina; per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto». È lecito a un marito ripudiare la moglie? È...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi