Il martirio di San Giacomo, Apostolo

Eusebio di Cesarea (ca 265 - 340), vescovo, teologo - Storia ecclesiastica, II, 3, 9; SC 31, 54

luglio 25 , 2017
Fu senza dubbio grazie alla potenza e all'assistenza del cielo, che la dottrina della salvezza, come un raggio di sole, rischiarò improvvisamente tutta la terra. Secondo le divine Scritture infatti, per tutta la terra si diffuse la voce dei divini evangelisti e degli apostoli; «le loro parole giunsero ai confini dell'universo» (Sal 19,5). E in ogni città, in ogni borgo, come in un'aia piena di frumento, si costituivano in massa Chiese che contavano migliaia di uomini, piene di fedeli... Però, sotto il regno dell'imperatore Claudio, il re Erode cominciò a perseguitare alcuni membri della Chiesa e «fece uccidere di spada Giacomo, fratello di Giovanni» (At 12, 1-2). A proposito di Giacomo, Clemente [Alessandrino] riporta il racconto seguente, degno di memoria, tale quale lo ricevette dalla tradizione dei suoi predecessori: Colui che l'aveva portato in tribunale fu comosso al vederlo render testimonianza e confessò che era cristiano anche lui. Tutti e due, dice, furono condotti insieme al supplizio; e lungo il cammino, domandò a Giacomo di perdonarlo. Giacomo rifletté un attimo, poi lo abbracciò dicendo: « La pace sia con te! » E tutti e due, contemporaneamente, furono decapitati. Allora, dice la sacra Scrittura che Erode, visto che quello che aveva fatto con la morte di Giacomo, era piaciuto ad alcuni, se la prese anche con Pietro e lo gettò in carcere. Mancò poco che facesse morire anche lui. Ma grazie ad una manifestazione divina, un angelo si è presentato all'apostolo durante la notte e l'ha miracolosamente liberato dalle sue catene; è stato rilasciato per il ministero della predicazione (At 12, 4-17).    

SAN GIACOMO di Rivarossa

Close

Il toponimo è un agionimico che ricorda uno dei due apostoli di questo nome, quello detto il Maggiore, cui è dedicato il santuario di Compostela, e si riferisce all’omonima località di San Giacomo della Riva Rossa di Traversetolo. Giacomo, figlio di Zebedeo e di Salomè, fratello di Giovanni l’evangelista, nacque a Betsaida di Galilea. Di professione pescatore, fu tra i primi chiamato da Gesù all’apostolato insieme...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 17 Leggi