Il sale dell'umiltà

San Giovanni Crisostomo (ca 345-407), sacerdote ad Antiochia poi vescovo di Costantinopoli, dottore della Chiesa - Omelie su San Matteo, n°. 3

maggio 24 , 2018
Se vuoi esser grande, non essere orgoglioso come il fariseo della parabola (Lc 18,9ss), e allora sarai veramente grande. Credi di essere senza meriti e allora ne avrai. Il pubblicano, lui, si è riconosciuto peccatore e così è diventato giusto; quanto più il giusto che si riconosce peccatore vedrà crescere la sua giustizia e i suoi meriti! Poiché l'umiltà fa del peccatore un giusto, in quanto riconosce la verità della vita; e nell'anima dei giusti la vera umiltà agisce con ancor più potenza. Non perdere dunque con la vana gloria il frutto che avrai guadagnato col tuo lavoro, il salario delle tue pene, la ricompensa dell'impegno della vita. Dio conosce meglio di te il bene che fai. Sarà ricompensato un semplice bicchiere d'acqua. Dio gradisce la più piccola offerta, o, se non puoi dar nulla, anche un sospiro di compassione. Accoglie tutto, si ricorderà di tutto per renderti il centuplo. Smettiamo perciò di contare i nostri meriti e di sbandierarli in pubblico. Se vantiamo i nostri meriti, non saremo lodati da Dio. Piangiamo piuttosto sulla nostra miseria e Dio ci innalzerà davanti agli altri. Non vuole che si perda il frutto del nostro impegno. Nel suo amore ardente vuole coronare le nostre più piccole azioni; cerca tutte le occasioni per liberarci dall'inferno.    

S. Agnese di Boemia, principessa, badessa...

Close

S. Agnese di Boemia Sant’Agnese di Boemia Principessa, badessa   ...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

L'amor a mi venendo
18 luglio, sabato, ore 17.30 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi