S. Tarcisio, accolito della Chiesa di Roma e martire († 257)

agosto 15 , 2019
S. Tarcisio

San Tarcisio martire

Accolito della Chiesa di Roma

 

Nel giorno della solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, la Chiesa ricorda Tarcisio (o Tarsicio). Subì il martirio da adolescente mentre portava l'Eucaristia ai cristiani in carcere. Scoperto, strinse al petto il Corpo di Gesù, per non farlo cadere in mani profane, ma non riuscendo a strapparglielo, fu ucciso. Il Martirologio romano ne fissa la morte il 15 agosto del 257 d.C. Il corpo venne sepolto insieme a Papa (santo) Stefano I nel Cimiterio Callisti sulla via Appia.

 

Nel 767 Papa (san) Paolo I fece traslare le spoglie nella basilica di S. Silvestro in Capite insieme ad altri martiri. Anche qui ebbero alcune traslazioni di cui l’ultima è del 1596 ove le reliquie furono poste sotto l’altare maggiore.

Il culto a S. Tarsicio riprese maggior vigore nell’800 in seguito alla pubblicazione del romanzo "Fabiola" del cardinale Wiseman (Londra, 1855) che rese attraente la figura del coraggioso adolescente.

 

Una sua statua, scolpita da A. Falguière, è conservata al Louvre di Parigi. In molte chiese di Roma vi sono quadri, statue, pale d’altare che lo raffigurano, infine una bella statua si trova nella chiesa di S. Lorenzo in Faenza.

  

Per approfondimenti, leggere la Catechesi di Papa Benedetto XVI: >>> San Tarcisio [Croato, Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco] 

©Evangelizo.org

Liturgia del giorno

Close

Le letture del giorno secondo il calendario liturgico.

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

L'amor a mi venendo
18 luglio, sabato, ore 17.30 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi