B. Luigi Beltrame Quattrocchi, sposo e padre (1880-1951)

novembre 09 , 2019
B. Luigi Beltrame Quattrocchi

 Beato Luigi Beltrame Quattrocchi "Sposo, padre e professionista alla luce di Dio"

Memoria comune con Maria Corsini, sua sposa, il 25 novembre: anniversario del loro matrimonio

>>> B. Luigi e Maria Beltrame Quattrocchi, sposi esemplariMemorie individuali, secondo il Martirologio Romano (‘dies natalis’): Luigi Beltrame quattrocchi: oggi 09 novembre Maria Corsini: 26 agosto >>> B. Maria Corsini, vedova L. Beltrame Quattrocchi

L

uigi Beltrame nasce a Catania il 12 gennaio 1880. Trascorsa la prima infanzia con i suoi genitori Carlo e Francesca, e i fratelli Gregorio, Mariannina ed Ettore, intorno al 1889 va a vivere con Luigi e Stefania Quattrocchi, zii per parte materna, che ne richiedono l'affidamento ai cognati, non potendo avere figli, e lo adottano dandogli il cognome Quattrocchi.

Nel 1890, a seguito di un trasferimento dello zio Luigi, cassiere principale della Regia Dogana, approda a Roma dove trascorrerà il resto della sua esistenza. Nella capitale frequenta il liceo Umberto I e nel 1898 consegue la licenza liceale con profitto.

Iscrittosi nello stesso anno alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università La Sapienza, si laurea in corso il 14 luglio 1902. Durante gli studi (1901) conosce Maria Corsini e, dopo tre anni di incontri, il 15 marzo 1905 stringe con lei il fidanzamento privato, ufficializzato poi il 30 dello stesso mese.

 

Nell'agosto del 1905 viene nominato Vice-Pretore Onorario alla Prefettura Urbana, e a novembre, il giorno 25, sposa Maria Corsini nella Basilica di S. Maria Maggiore.

Dalla loro unione nascono quattro figli: il primo Filippo nel 1906 (in seguito Don Tarcisio), la seconda Stefania nel 1908 (divenuta poi Suor Cecilia), il terzo Cesare nel 1909 (religioso anche lui, con il nome di P. Paolino) e la quarta Enrichetta il 6 aprile del 1914.

 

Nel 1909 Luigi viene nominato Sostituto Avvocato Erariale; nel 1919 è Vice Avvocato Erariale; nel 1921 Segretario Generale. Arriva al pensionamento nel 1946 con la qualifica di Vice-Avvocato Generale Onorario dello Stato. Svolge inoltre numerosi incarichi ufficiali presso diversi Ministeri, l'ENPAS dipendenti statali, e consulenza legale per l'IRI, la Banca d'Italia, la Banca Commerciale Italiana, la Banca Nazionale del Lavoro, il Consorzio per le Opere Pubbliche, la STET.

 

Nonostante l'impegno del lavoro e della famiglia, Luigi si prodiga in un proficuo apostolato e prende parte all'associazionismo cattolico.

Nel 1916 coopera con l'ASCI, divenendo nel 1917 Presidente del Reparto Roma V e nel 1918 membro del Commissariato Centrale. Nel 1919 fonda con l'amico Gaetano Pulvirenti un oratorio festivo nella basilica di Santa Pudenziana, poi Reparto Scout Roma XX, diretto da lui stesso fino al 1923. Nel 1921 viene nominato Consigliere generale dell'ASCI fino al 1927. Collabora ancora con il Prof. Luigi Gedda nell'Azione Cattolica Maschile e nei Comitati Civici, appoggia come consigliere amministrativo il sorgere dell'Agenzia ORBIS; coadiuva con gli onorevoli Reggio d'Aci e Jacini al Centro Studi Politici; opera nella GIAC, nel Movimento di Rinascita Cristiana e nel Fronte della Famiglia.

Preziosa è infine la sua presenza come 'brancardier' per l'UNITALSI.

Muore il 9 novembre 1951, in via Depretis, per infarto miocardico.

 

Per quanti lo conobbero fu una persona affabile, vera, essenziale, dotta, convinta. Era dotato di un eccezionale fascino umano che la grazia divina aveva arricchito e completato. Splendido esempio di dedizione familiare e professionale, ha saputo fedelmente corrispondere al progetto di Dio su di lui, fondando la sua vita sui valori della fede cristiana.

Caratteristica della sua esistenza fu la quotidiana attenzione ad approfondire la presenza di Dio, fino a giungere ad una significativa maturità spirituale, operando, con coerenza e sollecitudine, per la salvezza propria e quella di quanti incontrava nei suoi rapporti professionali: santificarsi per santificare.

 

Luigi Beltrame Quattrocchi e Maria Corsini sono stati beatificati insieme (la prima volta nella storia della Chiesa) il 21 ottobre 2001, a Roma, da S. Giovanni Paolo II (Karol Józef Wojtyła, 1978-2005). Tre dei quattro figli, avuti nei cinquant’anni di matrimonio, hanno potuto presenziare alla beatificazione dei loro genitori.(>>> Omelia di Giovanni Paolo II).

Per approfondimenti >>>  santuariodivinoamore.it/beati.html

©Evangelizo.org

Il LXX Anniversario del Primo Congresso Eucaristico Diocesano

Close

Quest’anno speciale, anno dedicato dal Papa, il compianto Giovanni Paolo II, all’Eucarestia, vede noi di Traversetolo celebrare un anniversario molto caro e importante: il 70° anniversario del 1° congresso Eucaristico Diocesano, celebrato proprio qui nel nostro paese.Sono passati tanti anni è vero, ma in paese tanti ancora se lo ricordano; soprattutto restano le stupende agine del “cronicon”, ricche di tante note per tramandare ai posteri i ricordi di...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Venerdì 3 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 3 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 8 Leggi