Il volto. I volti.

“Il tuo volto, Signore, io cerco. Non nascondermi il tuo volto”

febbraio 24 , 2019

Ogni paese, ogni comunità è fatta di volti. Volti da guardare, da rispettare, da accarezzare. Nel volto è scritta una storia, di una donna, di un uomo.

Anche Gesù, per prima cosa, si ferma al volto: il volto della donna, povera, vedova, che getta due monetine nel tesoro del tempio, o il volto di Zaccheo, o quello del cieco. Mentre i farisei passeggiano nel tempio, esibendosi in lunghe vesti, lui si commuove alla vista di un volto; non solo vede ma invita a guardare un volto, quello di una silenziosa, donna, povera. Mentre la folla osannante procede dietro di lui per la strada, lui si ferma e alza lo sguardo a quell’uomo, piccolo di statura, che ha cercato un posto sull’albero per poterlo vedere.

Ancora, si ferma vedendo il cieco, lo vede mentre i suoi non fanno che un gran discutere di morale. I volti. Le parole sono vuote se i nostri occhi non si posano sul volto di chi ci sta accanto. L’evangelista Luca ci narra che Gesù quella sera, si faceva notte, li guardò in volto. Cleopa e il suo compagno di viaggio: avevano il volto triste. Alla fine, dopo che a tavola scomparve dai loro occhi, si dissero l’un l’altro: “Non ardeva forse in noi il nostro cuore mentre conversava con noi lungo la via quando ci spiegava le Scritture?”. Prima legge il volto, poi parla. Condizione perché arda il cuore.

Oggi non abbiamo folle di cristiani; i bambini spesso sembrano disorientati, non comprendono il nostro linguaggio legato al passato….E se la risorsa fosse il volto? Non potrebbe essere una opportunità, proprio in un tempo in cui assistiamo alla cancellazione del volto dell’altro? Non tutto capiamo della nostra epoca, però possiamo fermarci ai volti, possiamo amarli. Ai volti non possiamo fare l’abitudine.

In un mondo in cui tutto è consumato, in cui anche le persone si sentono usate e consumate, potere testimoniare lo sguardo di Dio, di Gesù, che custodisce una tenerezza fedele e perenne. Far si che chiunque ci incontri possa dire: “Io ho un posto nei suoi occhi”. Una tenerezza, quella che arriva ai volti, che ci salva dall’eccesso dell’organizzazione, dal prevalere dell’istituzione che spesso crea spaesamento nell’altro quando avvicina un mondo a lui sconosciuto. Che cosa trova?

Papa Francesco, parlando dei discepoli che volevano zittire il cieco che gridava, con il suo linguaggio concreto e vivace diceva: “Pensiamo ai cristiani buoni, con buona volontà; pensiamo a una segretaria di una parrocchia….”Buon giorno, noi due – fidanzato e fidanzata – vogliamo sposarci”. E invece di dire: “Ma che bello, è una cosa bella quella che avete in progetto”, dice “Ah bene, accomodatevi. Se volete la Messa, costa tanto….avete il certificato di Battesimo, allora bene….”. Trovano una porta chiusa. Siamo tante volte controllori della fede, invece di diventare facilitatori della fede della gente. Pensate a una ragazza madre, che va in chiesa, in parrocchia e al parroco dice: “Voglio battezzare il mio bambino”. E poi si sente dire: “Non, tu non puoi perché non sei sposata!”. Questa ragazza che ha avuto il coraggio di portare avanti la sua gravidanza e non rinviare il suo figlio al mittente, cosa trova? Una porta chiusa! Questo allontana dal Signore, non apre le porte. E quando noi siamo su questa strada non facciamo del bene alle persone, alla gente, al Popolo di Dio. Gesù ha istituito sette sacramenti e noi con questo atteggiamento istituiamo l’ottavo: il sacramento della dogana pastorale!”.

E’ guardando l’altro, è ascoltandolo che sfuggiamo all’inganno di proporre cose come se il mondo fosse fermo a ieri.

Un volto quindi da guardare, da rispettare, da accarezzare prima di parlare.

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Agenda del Vescovo : Ufficio pastorale familiare della Cei
19 luglio 2019, venerdì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo ACR (1ª- 2ª media) 2019
19 luglio 2019, venerdì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo AC giovanissimi (3ª media –1ª superiore) 2019
19 luglio 2019, venerdì ore: Leggi

Agenda del Vescovo : Messa ai piedi della croce
20 luglio 2019, sabato ore: 11:00 Leggi

Appuntamenti diocesani : Campo estivo AC giovani (2ª-4ª superiore) 2019
20 luglio 2019, sabato ore: Leggi