Invocare il nome del Padre

San Bonaventura (1221-1274), francescano, dottore della Chiesa - Commento al Vangelo di San Luca, cap. VII (Studi francescani, 2008)

febbraio 20 , 2018
Gesù dice agli apostoli: "Quando pregate, dite: Padre". Cioè, prima di tutto invocate il Padre; dite, non solo con la voce, ma anche col cuore, per paura che non si dica di voi come in Isaia: "Poiché questo popolo si avvicina a me solo a parole e mi onora con le labbra, mentre il suo cuore è lontano da me" (Is 29,13). Dite non solo col cuore ma anche con la bocca poiché la preghiera vocale è accetta a Dio secondo il salmo: "Alta risuoni sulle mie labbra la lode del Signore" (109,30). E ciò perché serve sia a risvegliare la memoria, sia a togliere la sonnolenza, infiammare il desiderio, disporre all'obbedienza, esprimere gioia e dare l'esempio. Invochiamo dunque il nome del Padre. E' Padre, infatti, a causa della condizione di natura, secondo Efesini: "Dal quale ogni paternità nei cieli e sulla terra prende nome" (Ef 3,15). E in Malachia: "Non abbiamo forse tutti noi un solo Padre?" (Ml 2,10). E' Padre, anche, a causa del dono della grazia; in Romani: "E voi avete ricevuto uno spirito da figli adottivi per mezzo del quale gridiamo: "Abbà, Padre!" (Rm 8,15); e in Galati: "E che voi siete figli ne è prova il fatto che Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio che grida: Abbà, Padre!" (Ga 4,-). E' Padre, anche, a causa della realizzazione della gloria, secondo Geremia: "Voi mi direte: Padre mio, e non tralascerete di seguirmi" (Ger 3,19). Poiché dunque, nel nome del Padre, Dio è compreso come signore della natura, donatore della grazia e realizzatore della gloria, per ciò stesso, è dato di capire che a lui solo dobbiamo chiedere. Matteo e Luca concordano sull'invocazione del nome di Padre, affinché in questo solo nome l'uomo trovi rispetto e fiducia, due ali senza le quali la preghiera non è efficace.    

La Sacra Bibbia

Close

Leggi la Bibbia online, direttamente sul sito della tua parrocchia

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

L'amor a mi venendo
18 luglio, sabato, ore 17.30 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi