Io sono la via, la verità, la vita

Sant'Agostino (354-430), vescovo d'Ippona (Africa del Nord) e dottore della Chiesa - Trattato sul Vangelo di Giovanni, 13,4 (https://www.augustinus.it/italiano/commento_vsg/index2.htm)

maggio 10 , 2020
Ascoltiamo il Signore: "Io sono la via, la verità e la vita" (Gv 14, 6). Se cerchi la verità segui la via; perché la via è lo stesso che la verità. La meta cui tendi e la via che devi percorrere, sono la stessa cosa. Non puoi giungere alla meta seguendo un'altra via; per altra via non puoi giungere a Cristo: a Cristo puoi giungere solo per mezzo di Cristo. In che senso arrivi a Cristo per mezzo di Cristo? Arrivi a Cristo Dio per mezzo di Cristo uomo; per mezzo del Verbo fatto carne arrivi al Verbo che era in principio Dio presso Dio; da colui che l'uomo ha mangiato si arriva a colui che è il pane quotidiano degli angeli. Così infatti sta scritto: "Ha dato loro il pane del cielo, l'uomo ha mangiato il pane degli angeli" (Sal 78, 24-25). Chi è il pane degli angeli? "In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio". Come ha potuto l'uomo mangiare il pane degli angeli? "E il Verbo si è fatto carne e abitò fra noi (Gv 1, 1-14).    

All'opera!

Close

Se accostiamo una conchiglia all’orecchio e aspettiamo, sentiremo in lontananza il mormorio del mare. Ma se ascoltiamo ancora più attentamente, senza stancarci, troveremo qualcosa di più raro e segreto, perché in quel rumore leggero e ritmico, come in ogni suono della natura, si nasconde una storia. Questa storia ha per protagonista una bambina: potresti essere tu, ma noi per comodità la chiameremo Sofia. Un giorno Sofia aprì gli occhi e si...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi