IV Domenica di Quaresima - Anno C

Amami come sei! - Omelia di Don Giancarlo

marzo 31 , 2019

Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio gli disse: “Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio”.
Ma il padre disse ai servi: “Presto, portate qui il vestito più bello e fateglielo indossare, mettetegli l’anello al dito e i sandali ai piedi. Prendete il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato” [...]

Gli rispose il padre: “Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”.

-----------

Ci sono molte pagine bibliche, sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento, che ci presentano Dio come Padre Misericordioso, tuttavia la parabola che ci riporta il Vangelo di Luca al capitolo 15: "la parabola del Padre Misericordioso" è sicuramente l’ICONA più importante, la raffigurazione principale dell’Amore Misericordioso di Dio; in questa pagina davvero tocchiamo con mano come la "misericordia" sia una delle componenti essenziali dell’essere stesso di Dio.

Tante volte l'abbiamo letta. Sappiamo che è sbagliato chiamarla "la parabola del figlio prodigo", perché in realtà non si parla di un figlio, ma di due figli. Forse è più giusto chiamarla, come suggeriscono alcuni, "la parabola del padre misericordioso".

Un padre che è padre! Il problema è cercare di essere come quel Padre, noi dobbiamo cercare di assomigliare a quel Padre. Un padre è colui che ama i suoi figli.

Tutti e due i nati da lui, quello che se ne va e quello che brontola sempre, il figlio del piacere e quello del dovere; quelli sono i suoi figli! La parabola gioca tutto quanto sul rapporto che c'è tra questo padre e i due figli incapaci di comprendere sia i disegni sia il cuore del padre loro, ed allora ai loro occhi quel padre non è un padre ma soltanto un uomo; quindi la cosa che risalta subito è che quest’uomo non era un padre, in quella casa non esisteva il concetto di paternità.

C’era un uomo dal quale allontanarsi appena possibile, oppure un uomo a cui si serve e si obbedisce più per timore o per forza che per amore.

Eppure il Padre li ama allo stesso modo, ma i figli (noi) non riescono a capirlo ed accettarlo.

La Buona Notizia di misericordia raccontata dalla Parabola rappresenta per questi due fratelli una “porta stretta” nella quale faticano ad entrare. Questo non è un racconto che distingue i due fratelli in uno buono e in uno cattivo. Solo il padre è buono. Ama entrambi i figli. Corre fuori per andare incontro a tutti e due. Vuole che sia l'uno che l'altro siedano alla sua mensa e condividano la sua gioia. "Nella casa del Padre mio ci sono molti posti" dice Gesù. In essa ogni figlio di Dio ha il suo posto unico.

Ma allora come diventare il Padre Misericordioso? Come incarnare nella nostra vita l’Amore Misericordioso di Dio?

Un primo modo è vivere pienamente il perdono, è attraverso il perdono costante che diventiamo come il Padre. Dobbiamo imparare a fare della nostra vita un dono per gli altri, abbandonare tutti i paragoni, le rivalità e le competizioni per arrenderci all'amore del Padre.

Purificazione della B.V. Maria in Bannone

Close

L’attuale chiesa di Bannone, dedicata alla Purificazine di Maria Vergine, è anche ricordata come Santa Maria Candelaria, poiché la solennità festiva, celebrata il 2 febbraio per commemorare la presentazione di Gesù al tempio e la purificazione della Vergine (Luca 2, 22-29), prende il nome dalle candele benedette che si portano in processione. L’edificio...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

PELLEGRINAGGIO a piedi e in bicicletta a FONTANELLATO
19 ottobre, sabato Leggi

Tutti a sQuola
19 ottobre 2019, sabato, ore 19:00 Leggi

Appuntamenti Associazioni, Movimenti, Parrocchie... : Don Armando Matteo a Collecchio
19 ottobre 2019, sabato ore: 18:00 Leggi

Appuntamenti Associazioni, Movimenti, Parrocchie... : Il "sogno" folle di san Francesco
19 ottobre 2019, sabato ore: 17:00 Leggi

Appuntamenti Associazioni, Movimenti, Parrocchie... : MMS Dalla Maximum Illud a Papa Francesco
19 ottobre 2019, sabato ore: 09:00 Leggi