La mano del Signore era con lui

Giovedì della quarta settimana di Avvento

dicembre 23 , 2021

La Parola del Signore
…è ascoltata

In quei giorni, per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All’istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui.

…è meditata

In questo brano di vangelo cogliamo la gioia di Zaccaria di fronte al miracolo della nascita di Giovanni. Egli ha riconosciuto che la Parola di Dio è forte ed efficace e il suo cuore è pieno di felicità per questo figlio, frutto della Parola di Dio. La meraviglia per la nascita di Giovanni non è solo di Zaccaria e di Elisabetta, ma anche dei vicini e dei parenti. Il Vangelo vissuto crea sempre un clima nuovo tra le persone. La gioia di Zaccaria può essere anche la nostra, si manifesta tutte le volte che ci sono uomini e donne che vivono il Vangelo. La Parola di Dio ci aiuta ad uscire dall’ombra del peccato e dirige i nostri passi sulla via della pace. Giovanni è il messaggero di Dio, colui che è stato mandato per annunciare la Sua venuta. Oggi siamo noi che dobbiamo annunciare e ravvivare la speranza, noi che annunciamo la venuta di Cristo Risorto.

…è pregata

Signore, insegnami ad annunciare la tua Parola con fermezza e purezza di cuore, affinché possa essere un vero cristiano, che agisce con la consapevolezza che solo in Te è possibile trovare la strada da seguire per una vita in pienezza e Amore, insieme agli altri fratelli che incontriamo sul nostro cammino terreno. Amen.

…mi impegna

Sull’esempio di Giovanni il Battista, mi impegno a leggere il Vangelo e metterlo in pratica.

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

San Nicola
04 dicembre, domenica, ore 11.00 Leggi