La mitezza e l'assenza di collera

San Giovanni Climaco (ca 575-ca 650), monaco nel Monte Sinai - La Scala santa

giugno 10 , 2019
Se è segno della più grande mitezza conservare un cuore pieno di serenità e carità persino di fronte a colui che ci ha offesi, è certamente segno di collera continuare a battersi e ad infuriarsi con parole e gesti contro chi ci ha contrariati, in sua assenza e quando siamo soli. L'inizio della vittoria sulla collera è il silenzio delle labbra quando il cuore è agitato; il progresso è segnato dal silenzio dei pensieri davanti al turbamento dell'anima; e la perfezione è la serenità imperturbabile dell'anima sotto il soffio dei venti impuri. La mitezza è uno stato di immobilità dell'anima che resta sempre uguale sia nelle umiliazioni che di fronte alle lodi. Se lo Spirito Santo è chiamato pace dell'anima, e lo è infatti, e se la collera è chiamata turbamento del cuore, e pure lo è, nulla quanto la collera impedisce la venuta in noi del primo.     

Liturgia del giorno

Close

Le letture del giorno secondo il calendario liturgico.

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Corso Formazione Volontari
23 settembre, lunedì, ore 20.00 Leggi

Agenda del Vescovo : Messa con seminaristi
23 settembre 2019, lunedì ore: 19:00 Leggi

Agenda del Vescovo : Messa nella festa di S. Matteo
23 settembre 2019, lunedì ore: 11:00 Leggi

Medjugorje
dal 26 al 29 settemebre Leggi

Appuntamenti diocesani : Tenda della Parola...
26 settembre 2019, giovedì ore: 21:00 Leggi