La preghiera

ottobre 06 , 2019

Perché pregare? Per vivere.
Sì: per vivere veramente, bisogna pregare. Perché? Perché vivere è amare: una vita senza amore non è vita. È solitudine vuota, è prigione e tristezza.

Vive veramente solo chi ama: e ama solo chi si sente amato, raggiunto e trasformato dall’amore.

Ora, l’amore nasce dall’incontro e vive nell’incontro con l’amore di Dio, il più grande e vero di tutti gli amori possibili, anzi l’amore al di là di ogni nostra definizione e di ogni nostra possibilità.

Pregando, ci si lascia amare da Dio e si nasce all’amore, sempre di nuovo. Perciò chi prega vive, nel tempo e per l’eternità. E chi non prega? Chi non prega è a rischio di morire dentro, perché gli mancherà prima o poi l’aria per respirare, il calore per vivere, il nutrimento per crescere e la gioia per dare un senso alla vita.

Ma io non so pregare! Come pregare?
Comincia a dare un po’ del tuo tempo a Dio.
 

All’inizio l’importante non sarà che questo tempo sia tanto, ma che tu glielo dia fedelmente.

Fissa tu stesso un tempo da dare ogni giorno al Signore, e daglielo fedelmente, ogni giorno, quando senti di farlo e quando non lo senti.

Cerca un luogo tranquillo, dove se possibile ci sia qualche segno che richiami la presenza di Dio (una croce, la Bibbia). Porta a Dio il tuo cuore, anche se è in tumulto: non avere paura di dirgli tutto, non solo le tue difficoltà e il tuo dolore, il tuo peccato e la tua incredulità, ma anche la tu ribellione e la tua protesta, se le senti dentro.

Tutto questo mettilo nelle mani di Dio: ricordati che Dio è PadreMadre nell’amore, che tutto accoglie, tutto perdona, tutto illumina, tutto salva.

Ascolta il suo Silenzio: non pretendere di avere subito le risposte. Persevera.

Non pretendere di afferrare Dio, ma lascia che Lui passi nella tua vita e nel tuo cuore, ti tocchi l’anima, e si faccia contemplare da te anche solo di spalle.

Ascolta la sua Parola di vita: apri la Bibbia, lascia che la parola di Gesù parli al tuo cuore: leggi i Salmi, dove troverai tutto ciò che vorresti dire a Dio, ascolta gli Apostoli.

All’inizio potrà sembrarti che il tempo per tutto questo sia lungo, che non passi mai: persevera con umiltà, dando a Dio tutto il tempo che riesci a dargli, mai meno, però, di quanto hai stabilito di potergli dare ogni giorno. vedrai che di appuntamento in appuntamento la tua fedeltà sarà premiata; il gusto della preghiera crescerà in te.

Non mancheranno in tutto questo le difficoltà: a volte, non riuscirai a fare tacere il chiasso che è intorno a te e in te; a volte sentirai la fatica o perfino il disgusto di metterti a pregare; sentirai le tentazioni che cercheranno in tutti i modi di separarti dal Signore.

Non temere. Tu continua solo ad avere fede. Persevera, resisti e ricorda che l’unica cosa che possiamo veramente dare a Dio è la prova della nostra fedeltà.

Con la perseveranza salverai la tua preghiera, e la tua vita.

Dunque, non avere paura delle prove e delle difficoltà nella preghiera: ricorda solo che Dio è fedele e non ti darà mai una prova senza darti la via d’uscita e non ti esporrà a una tentazione senza darti la forza per sopportarla e vincerla.

Lascia che la preghiera faccia crescere in te la libertà da ogni paura, il coraggio e l’audacia dell’amore, la fedeltà alle persone a te vicine.

Più preghi, più sentirai misericordia per tutti, più vorrai aiutare chi soffre, più avrai fame e sete di giustizia.

La preghiera è la scuola dell’amore.

Pregando, si impara a pregare.

Pregando, si diventa amore, e la vita acquista il senso e la bellezza per cui è stata voluta da Dio.

Pregando, si impara a ringraziare Dio di ogni cosa.

Pregando, si ama, si loda, si vive.

Don Giancarlo

\"Le folle lo cercavano... Egli però...

Close

Ogni anima che cerca il Signore sappia che è stata preceduta da colui che l'ha cercata per primo... \"Lungo la notte, ho cercato l'amato del mio cuore\" (Ct 3,1). L'anima cerca il Verbo, eppure è il Verbo ad averla cercata per primo... Se fosse lasciata a se stessa, la nostra anima non sarebbe altro che un soffio che se ne va a caso e non torna più. Ascoltate i gemiti e le suppliche dell'anima che erra e ha perso la strada: \"Come pecora smarrita...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Madonna del Carmelo
16 luglio, giovedì, ore 07.00 Leggi

L'amor a mi venendo
18 luglio, sabato, ore 17.30 Leggi

Messa Festiva
19 luglio, domenica, ore 10.00 Leggi

Grest ACR
20 luglio, lunedì, ore 8.00 Leggi

San Giacomo
25 luglio, sabato, ore 20.30 Leggi