"Lo Sposo è con loro"

Ruperto di Deutz (ca 1075-1130), monaco benedettino - Sulla Trinità e le sue opere, 42, Su Isaia, 2,26

gennaio 16 , 2017
"Io gioisco pienamente nel Signore, la mia anima esulta nel mio Dio, ... come uno sposo che si cinge il diadema e come una sposa che si adorna di gioielli". Capo e membra, Sposo e Sposa, Cristo e Chiesa, noi siamo un solo corpo. Ormai, in Cristo Sposo la corona del trionfo brillerà per sempre - lui, mio capo, che ha sofferto; mentre su di me, sua Sposa, splenderanno i gioielli delle sue vittorie e delle sue grazie. "Poiché come la terra produce la vegetazione e come un giardino fa germogliare i semi, così il Signore Dio farà germogliare la giustizia e la lode davanti a tutti i popoli". Lui è lo Sposo, ed io la sua Sposa; lui è il Signore Dio, ed io la sua terra e il suo giardino; lui il giardiniere, io il suo campo. Lo stesso che come Creatore è mio Signore e mio Dio, è anche il mio giardiniere perché si è fatto uomo... Come quando il giardiniere "pianta e irrìga, è Dio che fa crescere", così lui che è l'Unico, con la sua umanità, pianta e irrìga con l'annuncio della buona novella, poi con la sua divinità fa crescere grazie al suo Spirito. Allora io, Chiesa, potrò "produrre e far germogliare la giustizia della fede e la lode di Dio", non solo davanti al popolo ebreo, ma "davanti a tutte le nazioni". Esse "vedranno le mie opere buone" leggendo le parole e le azioni dei patriarchi e dei profeti, ascoltando la voce degli apostoli ed accogliendo la loro luce; vedranno e crederanno e "renderanno gloria al Padre che è nei cieli". (Riferimenti biblici: Is 61,10ss; 1Cor 12,12; Rm 12,5; Ef 5,23; Gv 15,1; 1Cor 3,6-9; Mt 5,16)    

Liturgia delle Ore

Close

Il sito della parrocchia come strumento di preghiera: la Liturgia delle Ore

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi