"Mi leverò e andrò da mio padre"

San Pietro Crisologo (ca 406-450), vescovo di Ravenna, dottore della Chiesa - Omelia sul perdono, 2,3

marzo 31 , 2019
Se ci dispiace la condotta di questo giovane, ci fa orrore la sua partenza: quanto a noi, non allontaniamoci mai da tale padre! La sola vista del padre scaccia i peccati, respinge la colpa, esclude ogni condotta malvagia e ogni tentazione. Ma se siamo partiti, se abbiamo dilapidato tutta l'eredità del padre con una vita disordinata, se ci è capitato di commettere qualche colpa o misfatto, se siamo caduti nell'abisso dell'empietà e del totale allontanamento, alziamoci una buona volta e ritorniamo a un padre così buono, attirati da tale bell'esempio. "Quando era ancora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò". Vi chiedo: c'è qui spazio per la disperazione? Un pretesto per una scusa? Quale falsa ragione di temere? A meno che forse si tema l'incontro col padre, e si abbia paura dei suoi baci e abbracci; a meno che si creda che il padre lo faccia per recuperare, invece di accogliere per perdonare, mentre attira suo figlio per mano, lo prende sul suo cuore, lo serra fra le sue braccia. Ma tale pensiero, che distrugge la vita, che si oppone alla salvezza, è ampiamente vinto, ampiamente annullato da ciò che segue: "Il padre disse ai servi: Presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l'anello al dito e i calzari ai piedi. Portate il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato". Sentito ciò, possiamo ancora tardare? Cosa aspettiamo per tornare al padre?    

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Mercoledì 8 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi