"Non è costui il carpentiere, il figlio di Maria?"

Sant'Atanasio (295-373), vescovo d'Alessandria, dottore della Chiesa - Lettera a Epitteto, 5-9

febbraio 01 , 2017
Il Verbo, la Parola eterna di Dio, "della stirpe di Abramo si prende cura. Perciò doveva rendersi in tutto simile ai fratelli" (Eb 2,16-17) e prendere un corpo simile al nostro. Perciò è veramente necessario che Maria prenda questo corpo in lei e lo offra in nostro favore come fosse il suo... Gabriele glielo aveva annunciato con termini scelti accuratamente. Non ha detto in modo banale: "Colui che nascerà in te"...; ha detto: "Colui che nascerà da te"... Tutto ciò accade così perché il Verbo, assumendo la nostra natura e offrendola in sacrificio, la facesse totalmente sua. Poi ha voluto rivestirci della sua natura divina, per cuio San Paolo può dire: "È necessario infatti che questo corpo corruttibile si vesta di incorruttibilità e questo corpo mortale si vesta di immortalità" (1Cor 15,53). E non si tratta di simulazione, come certi eretici hanno immaginato: non sia mai! Il salvatore è diventato veramente uomo, e la salvezza dell'uomo tutto intero è venuta da lì... La nostra salvezza non è apparenza, non è solo per il corpo, ma per l'uomo tutto intero, anima e corpo, e questa salvezza è venuta dal Verbo stesso. Ciò che è venuto da Maria era dunque umano per natura, secondo le Scritture, e il corpo del Signore era un vero corpo; sì, un vero corpo, perché era identico al nostro, infatti Maria è nostra sorella, poiché tutti discendiamo da Adamo.    

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Venerdì 28 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 28 Leggi

Agenda del Vescovo : Consiglio episcopale
28 febbraio 2020, venerdì ore: Leggi

Appuntamenti diocesani : ACI a Parma2020: custodi del creato
28 febbraio 2020, venerdì ore: 18:00 Leggi

Esibizione di ballo liscio del “Gruppo ParmaDanza”
29 febbraio, sabato, ore 16.00 Leggi