"Non è costui il carpentiere, il figlio di Maria?"

Sant'Atanasio (295-373), vescovo d'Alessandria, dottore della Chiesa - Lettera a Epitteto, 5-9

febbraio 01 , 2017
Il Verbo, la Parola eterna di Dio, "della stirpe di Abramo si prende cura. Perciò doveva rendersi in tutto simile ai fratelli" (Eb 2,16-17) e prendere un corpo simile al nostro. Perciò è veramente necessario che Maria prenda questo corpo in lei e lo offra in nostro favore come fosse il suo... Gabriele glielo aveva annunciato con termini scelti accuratamente. Non ha detto in modo banale: "Colui che nascerà in te"...; ha detto: "Colui che nascerà da te"... Tutto ciò accade così perché il Verbo, assumendo la nostra natura e offrendola in sacrificio, la facesse totalmente sua. Poi ha voluto rivestirci della sua natura divina, per cuio San Paolo può dire: "È necessario infatti che questo corpo corruttibile si vesta di incorruttibilità e questo corpo mortale si vesta di immortalità" (1Cor 15,53). E non si tratta di simulazione, come certi eretici hanno immaginato: non sia mai! Il salvatore è diventato veramente uomo, e la salvezza dell'uomo tutto intero è venuta da lì... La nostra salvezza non è apparenza, non è solo per il corpo, ma per l'uomo tutto intero, anima e corpo, e questa salvezza è venuta dal Verbo stesso. Ciò che è venuto da Maria era dunque umano per natura, secondo le Scritture, e il corpo del Signore era un vero corpo; sì, un vero corpo, perché era identico al nostro, infatti Maria è nostra sorella, poiché tutti discendiamo da Adamo.    

Il Pellicano

Close

Sono passati circa dieci anni da quando la nostra comunità ospita bambini bielorussi, provenienti da un orfanotrofio al confine con Chernobyl, località tristemente nota per la centrale nucleare esplosa  trent’anni fa, di cui ancora oggi, purtroppo, paghiamo le conseguenze. Dieci anni di vita vissuta  insieme, seppure nel breve spazio di un mese, una volta l’anno. Dieci lunghi anni di affetto intenso  e grandi emozioni, di speranze e tristezze (per chi...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Giornata del Malato
03 febbraio, venerdì Leggi

Festa della Ceriola
05 febbraio, domenica Leggi

Caritas - Carrello solidale: aperture di febbraio
6, 7, 8 febbraio Leggi

Falò di Carnevale
18 febbraio, sabato, dalle ore 19.45 Leggi