“Non siete infatti voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi”

San Vincenzo de' Paoli (1581-1660), sacerdote, fondatore di comunità religiose - Colloquio del 21/031659

luglio 12 , 2019
        Nostro Signore Gesù Cristo ci domanda la semplicità della colomba, che consiste nel dire le cose semplicemente, come le si pensa, senza inutili riflessioni, e agire con bontà, senza simulazione, né artificio, guardando a Dio solo; perciò ciascuno si sforzerà di compiere tutte le sue azioni in questo spirito di semplicità, ricordandosi che a Dio piace parlare ai semplici e rivelare [a] loro i suoi segreti, che tiene nascosti ai sapienti e agli intelligenti di questo mondo (Mt 11,25). Ma Gesù Cristo, mentre ci raccomanda la semplicità della colomba, ci ordina pure di usare la prudenza del serpente, virtù che ci fa parlare e agire con discrezione....         Nostro Signore, dicendo agli apostoli che li inviava come pecore in mezzo ai lupi, diceva loro allo stesso tempo che bisognava essere prudenti come serpenti e semplici come colombe. Poi aggiunge: “Guardatevi dagli uomini, perché vi consegneranno ai loro tribunali ... per causa mia. E quando vi consegneranno nelle loro mani, non preoccupatevi di come o di che cosa dovrete dire...” Prima parla della prudenza e poi della semplicità; la prudenza è per andare come pecore in mezzo ai lupi, dove correvano il rischio di essere maltrattati.  “Siate prudenti, dice loro, avveduti, e non siate troppo semplici” “Guardatevi dagli uomini”: guardatevi, con prudenza; ma se vi portano davanti ai giudici, non preoccupatevi delle risposte. Ecco la semplicità. Notate che nostro Signore lega le due virtù, in modo che ce ne serviamo nella stessa situazione; ci raccomanda di usarle entrambe e ci fa capire che la prudenza e la semplicità si accordano bene quando sono ben comprese.    

\"Chi ascolta voi ascolta me\"...

Close

Un tale, avendo sentito il versetto: \" Offri a Dio un sacrificio di lode\" (sal 50,14), si era detto: \"mi alzerò ogni giorno, mi recherò alla chiesa, dirò un inno al mattino e un altro alla sera, e il terzo e il quarto nella mia casa: così faccio ogni giorno un sacrificio di lode e lo offro al mio Dio\". Certamente fai bene se così fai; ma stai attento a non esser troppo sicuro perché, mentre fai questo, non avvenga per caso che la tua lingua...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 15 Leggi

Visita alle Famiglie
Venerdì 17 Leggi