Non solo una notizia, ma una buona notizia!

Venerabile Madeleine Delbrêl (1904-1964), missionaria laica delle periferie urbane - La buona notizia di Dio

gennaio 10 , 2022
Nella misura in cui il nostro mondo vuole staccarsi da Dio, fare a meno di Dio, organizzarsi al di fuori di Dio, Dio diventa per lui una novità e il Dio del Vangelo ridiventa una notizia. Il cristiano, di fronte alla decristianizzazione, combatte spesso contro fatti e avvenimenti nuovi perché la fede resista dove si trova; appare come un uomo del passato. Al contrario, di fronte all'ateismo, il cristiano credente, perché è credente, pone con la sua vita un'ipotesi di Dio, anche dove non c'è più un'ipotesi di Dio. La sua fede in Dio è un fenomeno ancora più nuovo per questo nuovo mondo. Il cristiano è, per i suoi fratelli e sorelle, un uomo che ama le cose del mondo per il loro valore e la loro realtà, ma è anche un uomo che preferisce a tutte queste cose il Dio in cui crede. La sua preferenza lo porta a certe scelte. Lo vediamo scegliere Dio invisibile. Queste scelte sono una nuova domanda per il mondo, su ciò che è oltre il mondo. Quando gli uomini non sanno che Dio è il loro bene, non dobbiamo allinearci alla loro ignoranza, alla loro miseria. Non dobbiamo solo credere, ma capire che il Dio vivente del Vangelo può essere per loro non solo una notizia, ma una buona notizia.     

S. Andrea Apostolo (festa)...

Close

S. Andrea Apostolo (festa) Sant’Andrea Apostolo Martire   ...

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Caritas - Carrello solidale: aperture di giugno
27, 29 e 30 giugno Leggi

Festa del centenario di Fondazione del Gruppo Alpini
10 luglio, domenica Leggi