"Ora questa mia gioia è compiuta"

Sant'Agostino (354-430), vescovo d'Ippona (Africa del Nord) e dottore della Chiesa - Discorso 194, undicesimo sulla Natività del Signore (trad. Nuova Biblioteca Agostiniana https://www.augustinus.it/italiano/discorsi/index2.htm)

gennaio 12 , 2019
Ascoltate, figli della luce adottati nel regno di Dio: Ascoltate, riflettete, fratelli carissimi; ascoltate giusti, ed esultate nel Signore perché "ai retti si addice la lode" (Sal 33,1). Ascoltate ancora una volta quanto già sapete, riflettete su quanto ascoltate, amate ciò in cui credete, divulgate ciò che amate! ... È nato Cristo, dal Padre come Dio, dalla madre come uomo; dall'immortalità del Padre, dalla verginità della madre; dal Padre senza madre, dalla madre senza padre; dal Padre al di là del tempo, dalla madre senza necessità di fecondazione; dal Padre come principio della vita, dalla madre come fine della morte; dal Padre ordina tutti i tempi, dalla madre santifica questo giorno. Inviò avanti a sé un uomo, Giovanni, e lo fece nascere nel tempo in cui la luce del giorno comincia a diminuire; egli invece è nato nel tempo in cui la luce del giorno comincia a crescere, affinché tutto ciò prefigurasse quanto disse lo stesso Giovanni: "È necessario che lui cresca e io diminuisca". La vita dell'uomo infatti deve diminuire in sé e crescere in Cristo, affinché "quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro" (2Co 5,15). E ciascuno di noi possa dire quanto afferma l'Apostolo: "Non sono più io che vivo ma Cristo vive in me" (Ga 2,20).    

Gallery

Close

Una ampia galleria immagini. Sfoglia l'album della tua parrocchia!

Continua...





Avvisi e Comunicazioni

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 7 Leggi

Visita alle Famiglie
Mercoledì 8 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi

Visita alle Famiglie
Martedì 14 Leggi